A Napoli e in Campania Di Maio dimezza il M5s

Michele Cammarano sarà il nuovo capogruppo regionale del M5s in Campania. L’ufficializzazione è arrivata oggi in una nota in cui Cammarano ha dato notizia della sua elezione interna e del suo nuovo incarico. C’è poco da gioire, però: i numeri del Movimento Cinque Stelle nel consiglio regionale campano sono addirittura dimezzati in quanto gran parte del gruppo, con Valeria Ciarambino in testa, è passato armi e bagagli in Insieme per il Futuro.

Nel M5s, oltre al salernitano Cammarano, sono rimasti l’irpino Vincenzo Ciampi e il napoletano Gennaro Saiello. Nelle scorse ore hanno ribadito il proprio sostegno alla leadership di Giuseppe Conte dichiarandosi leali al voto espresso dai cittadini a cui si deve rispetto. Hanno invece seguito Luigi Di Maio in Ipf Valeria Ciarambino, volto storico del M5s in Regione Campania, due volte candidata governatrice e vice presidente dell’assemblea regionale, Salvatore Aversano e Luigi Cirillo. Ciarambino è da sempre vicina a Di Maio con cui condivide, peraltro, le origini pomiglianesi.

Una scissione simile, nei numeri e nel peso, s’è verificata anche nel consiglio comunale di Napoli. Dove, dei sei membri originari del gruppo M5s, hanno scelto di aderire alla creatura dimaiana i consiglieri Demetrio Papais, Fiorella Saggese e Flavia Sorrentino mentre hanno scelto di restare con Conte il capogruppo Ciro Borriello, Salvatore Flocco e Claudio Cecere.

Michele Cammarano sarà il nuovo capogruppo regionale del M5s in Campania. L’ufficializzazione è arrivata oggi in una nota in cui Cammarano ha dato notizia della sua elezione interna e del suo nuovo incarico. C’è poco da gioire, però: i numeri del Movimento Cinque Stelle nel consiglio regionale campano sono addirittura dimezzati in quanto gran parte del gruppo, con Valeria Ciarambino in testa, è passato armi e bagagli in Insieme per il Futuro.

Nel M5s, oltre al salernitano Cammarano, sono rimasti l’irpino Vincenzo Ciampi e il napoletano Gennaro Saiello. Nelle scorse ore hanno ribadito il proprio sostegno alla leadership di Giuseppe Conte dichiarandosi leali al voto espresso dai cittadini a cui si deve rispetto. Hanno invece seguito Luigi Di Maio in Ipf Valeria Ciarambino, volto storico del M5s in Regione Campania, due volte candidata governatrice e vice presidente dell’assemblea regionale, Salvatore Aversano e Luigi Cirillo. Ciarambino è da sempre vicina a Di Maio con cui condivide, peraltro, le origini pomiglianesi.

Una scissione simile, nei numeri e nel peso, s’è verificata anche nel consiglio comunale di Napoli. Dove, dei sei membri originari del gruppo M5s, hanno scelto di aderire alla creatura dimaiana i consiglieri Demetrio Papais, Fiorella Saggese e Flavia Sorrentino mentre hanno scelto di restare con Conte il capogruppo Ciro Borriello, Salvatore Flocco e Claudio Cecere.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli