A Tecno il Best Managed Companies Award di Deloitte

Il Gruppo Industriale Tecno è tra i vincitori per la quinta volta consecutiva del Best Managed Companies Award, il premio per le eccellenze imprenditoriali promosso da Deloitte Private con la partecipazione di ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ELITE-Gruppo Euronext e Piccola Industria Confindustria.  La cerimonia di premiazione a Milano, nel Palazzo Mezzanotte che è sede di Borsa Italiana-Euronext. Tecno è una ESG company internazionale specializzata nella realizzazione di strategie e percorsi di sostenibilità economica, ambientale e sociale d’impresa.
Soddisfatto il founder e vertice Giovanni Lombardi: “Abbiamo creduto da subito nel Premio, conoscendolo a livello internazionale, e quando è arrivato in Italia abbiamo iniziato il nostro percorso di candidatura. Un percorso non semplice, che ha visto un vero e proprio audit dell’azienda da parte di Deloitte, molto utile sia per la crescitadell’azienda che di noi tutti. E questo è un premio proprio per tutti noi”.

A Lombardi i complimenti di Deloitte: “Congratulazioni a Tecno – dicono Ernesto Lanzillo, partner Deloitte e Deloitte Private leader, e Andrea Restelli, partner Deloitte e responsabile BMC per l’Italia – Anche questa edizione, come quella del 2021, si è svolta in un contesto difficile contrassegnato non solo dal perdurare degli effetti della pandemia ma anche dall’irruzione di uno scenario di guerra che ha avuto pesanti ripercussioni sulle aziende, dalle interruzioni della supply chain al caro materie prime, dalla crisi energetica a quella alimentare, con tassi di inflazione arrivati a livelli record. Ma anche in questo contesto sfidante le aziende premiate hanno dimostrato capacità di adattamento, hanno innovato e hanno continuato a essere bandiera di eccellenza, dimostrando la forza e il grande potenziale dell’imprenditoria Made in Italy”.

Nell’occasione, Lombardi racconta le tappe dell’ultimo percorso di Tecno: “Accompagniamo le PMI nel delicato percorso verso la transizione digitale e sostenibile con l’offerta di soluzioni innovative basate sulla logica Sustaintech. Con il Polo della Sostenibilità, lanciato nel 2021, l’azienda ha avviato un network virtuoso, tra i cui partner figura anche V-FINANCE. Impegno, cura dell’ambiente, ma anche ottimizzazione dei consumi: la digitalizzazione ha un ruolo determinante nella nostra crescita, soprattutto nell’offerta destinata ai clienti. Negli ultimi anni, anche a  seguito dell’emergenza sanitaria, abbiamo dato impulso a questi concetti, garantendo con lo sviluppo di piattaforme innovative come KontrolON un monitoraggio in tempo reale e da remoto dei consumi, dei processi aziendali, non ultimo delle emissioni, rendendo disponibili ad operatori e imprenditori dati finora reperibili solo manualmente. Non solo una semplice rilevazione del dato, ma un’analisi costante grazie alle competenze del team e  alla proposizione  di soluzioni costantemente migliorative”.

Infine, da Lombardi, un richiamo agli impegni nel sociale e un riconoscimento alle partnership che hanno contribuito a questa crescita: “Crediamo nella necessità di una formazione adeguata per i giovani talenti, come il finanziamento di borse di studio e la creazione dell’Apple Foundation Program presso le sale della Fondazione Mele del Museo e Real Bosco di Capodimonte, il primo esperimento al mondo che vede lo studio di linguaggi innovativi in una cornice storica. Ma la catena del valore è garantita anche dalle collaborazioni: la  creazione del laboratorio ESG con Banca Intesa Sanpaolo; la partnership con l’UCL – University Collage London -, un passo importante per il programma di internazionalizzazione già avviato da diversi anni e che oggi prevede una nuova sfida, Tecno International, la nostra società di consulenza SustainTech con quartier generale a Londra”.

Nell’assegnare il premio, sono stati valutati sette fattori di successo: “Strategia”, “Competenze e innovazione”, “Impegno e Cultura aziendale”, “Governance e misurazione delle performance”, “Sostenibilità”, “Filiera” e “Internazionalizzazione”. Il riconoscimento è stato assegnato da una giuria di esperti composta da Fabio Antoldi, professore ordinario di Strategia aziendale presso ALTIS Università Cattolica; Renato Goretta, membro del Consiglio di Presidenza Nazionale di Piccola Industria di Confindustria; Marta Testi, ceo di Elite-Euronext.

Il Gruppo Industriale Tecno è tra i vincitori per la quinta volta consecutiva del Best Managed Companies Award, il premio per le eccellenze imprenditoriali promosso da Deloitte Private con la partecipazione di ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ELITE-Gruppo Euronext e Piccola Industria Confindustria.  La cerimonia di premiazione a Milano, nel Palazzo Mezzanotte che è sede di Borsa Italiana-Euronext. Tecno è una ESG company internazionale specializzata nella realizzazione di strategie e percorsi di sostenibilità economica, ambientale e sociale d’impresa.
Soddisfatto il founder e vertice Giovanni Lombardi: “Abbiamo creduto da subito nel Premio, conoscendolo a livello internazionale, e quando è arrivato in Italia abbiamo iniziato il nostro percorso di candidatura. Un percorso non semplice, che ha visto un vero e proprio audit dell’azienda da parte di Deloitte, molto utile sia per la crescitadell’azienda che di noi tutti. E questo è un premio proprio per tutti noi”.

A Lombardi i complimenti di Deloitte: “Congratulazioni a Tecno – dicono Ernesto Lanzillo, partner Deloitte e Deloitte Private leader, e Andrea Restelli, partner Deloitte e responsabile BMC per l’Italia – Anche questa edizione, come quella del 2021, si è svolta in un contesto difficile contrassegnato non solo dal perdurare degli effetti della pandemia ma anche dall’irruzione di uno scenario di guerra che ha avuto pesanti ripercussioni sulle aziende, dalle interruzioni della supply chain al caro materie prime, dalla crisi energetica a quella alimentare, con tassi di inflazione arrivati a livelli record. Ma anche in questo contesto sfidante le aziende premiate hanno dimostrato capacità di adattamento, hanno innovato e hanno continuato a essere bandiera di eccellenza, dimostrando la forza e il grande potenziale dell’imprenditoria Made in Italy”.

Nell’occasione, Lombardi racconta le tappe dell’ultimo percorso di Tecno: “Accompagniamo le PMI nel delicato percorso verso la transizione digitale e sostenibile con l’offerta di soluzioni innovative basate sulla logica Sustaintech. Con il Polo della Sostenibilità, lanciato nel 2021, l’azienda ha avviato un network virtuoso, tra i cui partner figura anche V-FINANCE. Impegno, cura dell’ambiente, ma anche ottimizzazione dei consumi: la digitalizzazione ha un ruolo determinante nella nostra crescita, soprattutto nell’offerta destinata ai clienti. Negli ultimi anni, anche a  seguito dell’emergenza sanitaria, abbiamo dato impulso a questi concetti, garantendo con lo sviluppo di piattaforme innovative come KontrolON un monitoraggio in tempo reale e da remoto dei consumi, dei processi aziendali, non ultimo delle emissioni, rendendo disponibili ad operatori e imprenditori dati finora reperibili solo manualmente. Non solo una semplice rilevazione del dato, ma un’analisi costante grazie alle competenze del team e  alla proposizione  di soluzioni costantemente migliorative”.

Infine, da Lombardi, un richiamo agli impegni nel sociale e un riconoscimento alle partnership che hanno contribuito a questa crescita: “Crediamo nella necessità di una formazione adeguata per i giovani talenti, come il finanziamento di borse di studio e la creazione dell’Apple Foundation Program presso le sale della Fondazione Mele del Museo e Real Bosco di Capodimonte, il primo esperimento al mondo che vede lo studio di linguaggi innovativi in una cornice storica. Ma la catena del valore è garantita anche dalle collaborazioni: la  creazione del laboratorio ESG con Banca Intesa Sanpaolo; la partnership con l’UCL – University Collage London -, un passo importante per il programma di internazionalizzazione già avviato da diversi anni e che oggi prevede una nuova sfida, Tecno International, la nostra società di consulenza SustainTech con quartier generale a Londra”.

Nell’assegnare il premio, sono stati valutati sette fattori di successo: “Strategia”, “Competenze e innovazione”, “Impegno e Cultura aziendale”, “Governance e misurazione delle performance”, “Sostenibilità”, “Filiera” e “Internazionalizzazione”. Il riconoscimento è stato assegnato da una giuria di esperti composta da Fabio Antoldi, professore ordinario di Strategia aziendale presso ALTIS Università Cattolica; Renato Goretta, membro del Consiglio di Presidenza Nazionale di Piccola Industria di Confindustria; Marta Testi, ceo di Elite-Euronext.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli