A Torino per tre giorni il Festival del Digitale Popolare

Ancora innovazione in scena a Torino, che ospita da oggi la prima edizione del Festival del Digitale Popolare organizzato dalla Fondazione Italia Digitale, che fino a domenica 9 raduna sotto la Mole – tra il Cap10100 e la Nuvola Lavazza – personaggi ed esperti per confrontarsi sul ruolo e l’impatto del digitale nella vita quotidiana dei cittadini.

I TEMI, IL PROGRAMMA

Venerdì 7 ottobre @ La Centrale/Nuvola Lavazza

Molti gli ambiti toccati dagli oltre 20 panel, a partire dalla serata di anteprima in programma venerdì 7 ottobre alle ore 17.00 alla Nuvola Lavazza con un saluto del sindaco di Torino Stefano Lo Russo, il ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao, il presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome Massimiliano Fedriga, l’assessora alla Transizione Digitale e alla Transizione Ecologica del Comune di Torino Chiara Foglietta, il presidente della Fondazione Italia Digitale Francesco Di Costanzo, la calciatrice delle Juventus Women Sara Gama.

Successivamente, due sessioni dedicate al mondo imprenditoriale: Cloud & Datacenter, a cui prendono parte Google Cloud, Noovle, TIM Italia con Università di Torino, CSI Piemonte e Piemonte Innova e Impresa digitale e innovativa, con rappresentanti di Confindustria Piemonte, Confimi Industria Piemonte, l’IXL center di Boston, UTOPIA e Socialfare.

Sabato 8 ottobre @ Cap10100

Si apre con l’incontro PA digitale, che sarà occasione per presentare i dati della ricerca a cura dell’Istituto Piepoli. Seguono Scuola 4.0 – Il digitale per la didattica con la partecipazione del ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi, la Lectio magistralis Webfare del filosofo Maurizio Ferraris e l’intervento Il digitale per il made in Italy di Santo Versace.

Future days: sport, digitale e innovazione alle ore 12.00 riporta “in campo” l’ex calciatore Claudio Marchisio che dialoga con Mauro Berruto, allenatore e scrittore nonché neo-eletto deputato e la vice presidente del Coni Silvia Salis, mentre Roberto Giacobbo rifletterà sul ruolo del Digitale per la divulgazione.

Di quanto le tecnologie possono rendere più efficace l’erogazione e la fruizione dei servizi sanitari ai cittadini si discuterà alle ore 14.00 nel panel Digitale, la sanità per tutti con l’Ordine Nazionale dei Medici, Istituto Superiore di Sanità, il Campus Bio-Medico di Roma, l’ASL Torino 3. Altro tema centrale, La privacy al tempo del digitale.

Per parlare di Comics, meme, gaming al tempo dei social sarà al Festival sabato alle 15.15 il fumettista Makkox. I social che saranno al centro anche dell’incontro successivo, Piattaforme e tutela dei diritti: qui identità sessuale, rispetto della diversità etnica e religiosa, body positivity, superamento dell’abilismo.

Dopo l’intervento di Mario Calabresi, ceo di Chora Media, sul tema dei podcast, Anna Ascani, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Marco Amato, vp Museimpresa saranno tra i relatori dell’incontro Libri, musei e archivi phygital coordinato da Ilde Forgione, strategist team TikTok degli Uffizi.

Chiude la giornata di lavori l’assessora Foglietta con l’appuntamento dedicato a Mobilità, città digitali e sostenibili che riunisce Municipia – Gruppo Engineering, Top-IX, Bird Rides Italy, VOI Italia, LINK, Assosharing, WH Hotel Group Italia, Karma Metrix, Flixbus.

Sabato sera, spazio a Cristiana Capotondi, Luca Argentero, fondatore e vicepresidente di 1Caffè, e Giorgio Chiellini. A seguire, dj set di Samuel e Giorgio Valletta.

Domenica 9 ottobre @ La Centrale/Nuvola Lavazza

La terza giornata del Festival è dedicata alla PA, le policy, il governo. Il primo panel Blue & Green Revolution si concentra sulle due transizioni gemelle, digitale ed ecologica.

Si prosegue con un confronto su Comunicazione e informazione, digitale e mainstream post pandemia: partecipano Francesco Giorgino, direttore Master Luiss in Marketing e Comunicazione politica istituzionale, il direttore di Fanpage Francesco Cancellato, Lorenzo Pregliasco, ideatore del podcast Qui si fa l’Italia e Agnese Pini, direttrice di Quotidiano Nazionale.

Durante l’incontro conclusivo infine – Il futuro del digitale – Livio Gigliuto, dg FID e vp Istituto Piepoli illustrerà la seconda parte della ricerca, focalizzata su italiani e digitale, con Google Italia, Meta, PagoPA e Anitec-Assinform.

Per la chiusura, l’incontro-intervista con La Rappresentante di Lista, il duo formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina.

Ancora innovazione in scena a Torino, che ospita da oggi la prima edizione del Festival del Digitale Popolare organizzato dalla Fondazione Italia Digitale, che fino a domenica 9 raduna sotto la Mole – tra il Cap10100 e la Nuvola Lavazza – personaggi ed esperti per confrontarsi sul ruolo e l’impatto del digitale nella vita quotidiana dei cittadini.

I TEMI, IL PROGRAMMA

Venerdì 7 ottobre @ La Centrale/Nuvola Lavazza

Molti gli ambiti toccati dagli oltre 20 panel, a partire dalla serata di anteprima in programma venerdì 7 ottobre alle ore 17.00 alla Nuvola Lavazza con un saluto del sindaco di Torino Stefano Lo Russo, il ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao, il presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome Massimiliano Fedriga, l’assessora alla Transizione Digitale e alla Transizione Ecologica del Comune di Torino Chiara Foglietta, il presidente della Fondazione Italia Digitale Francesco Di Costanzo, la calciatrice delle Juventus Women Sara Gama.

Successivamente, due sessioni dedicate al mondo imprenditoriale: Cloud & Datacenter, a cui prendono parte Google Cloud, Noovle, TIM Italia con Università di Torino, CSI Piemonte e Piemonte Innova e Impresa digitale e innovativa, con rappresentanti di Confindustria Piemonte, Confimi Industria Piemonte, l’IXL center di Boston, UTOPIA e Socialfare.

Sabato 8 ottobre @ Cap10100

Si apre con l’incontro PA digitale, che sarà occasione per presentare i dati della ricerca a cura dell’Istituto Piepoli. Seguono Scuola 4.0 – Il digitale per la didattica con la partecipazione del ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi, la Lectio magistralis Webfare del filosofo Maurizio Ferraris e l’intervento Il digitale per il made in Italy di Santo Versace.

Future days: sport, digitale e innovazione alle ore 12.00 riporta “in campo” l’ex calciatore Claudio Marchisio che dialoga con Mauro Berruto, allenatore e scrittore nonché neo-eletto deputato e la vice presidente del Coni Silvia Salis, mentre Roberto Giacobbo rifletterà sul ruolo del Digitale per la divulgazione.

Di quanto le tecnologie possono rendere più efficace l’erogazione e la fruizione dei servizi sanitari ai cittadini si discuterà alle ore 14.00 nel panel Digitale, la sanità per tutti con l’Ordine Nazionale dei Medici, Istituto Superiore di Sanità, il Campus Bio-Medico di Roma, l’ASL Torino 3. Altro tema centrale, La privacy al tempo del digitale.

Per parlare di Comics, meme, gaming al tempo dei social sarà al Festival sabato alle 15.15 il fumettista Makkox. I social che saranno al centro anche dell’incontro successivo, Piattaforme e tutela dei diritti: qui identità sessuale, rispetto della diversità etnica e religiosa, body positivity, superamento dell’abilismo.

Dopo l’intervento di Mario Calabresi, ceo di Chora Media, sul tema dei podcast, Anna Ascani, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Marco Amato, vp Museimpresa saranno tra i relatori dell’incontro Libri, musei e archivi phygital coordinato da Ilde Forgione, strategist team TikTok degli Uffizi.

Chiude la giornata di lavori l’assessora Foglietta con l’appuntamento dedicato a Mobilità, città digitali e sostenibili che riunisce Municipia – Gruppo Engineering, Top-IX, Bird Rides Italy, VOI Italia, LINK, Assosharing, WH Hotel Group Italia, Karma Metrix, Flixbus.

Sabato sera, spazio a Cristiana Capotondi, Luca Argentero, fondatore e vicepresidente di 1Caffè, e Giorgio Chiellini. A seguire, dj set di Samuel e Giorgio Valletta.

Domenica 9 ottobre @ La Centrale/Nuvola Lavazza

La terza giornata del Festival è dedicata alla PA, le policy, il governo. Il primo panel Blue & Green Revolution si concentra sulle due transizioni gemelle, digitale ed ecologica.

Si prosegue con un confronto su Comunicazione e informazione, digitale e mainstream post pandemia: partecipano Francesco Giorgino, direttore Master Luiss in Marketing e Comunicazione politica istituzionale, il direttore di Fanpage Francesco Cancellato, Lorenzo Pregliasco, ideatore del podcast Qui si fa l’Italia e Agnese Pini, direttrice di Quotidiano Nazionale.

Durante l’incontro conclusivo infine – Il futuro del digitale – Livio Gigliuto, dg FID e vp Istituto Piepoli illustrerà la seconda parte della ricerca, focalizzata su italiani e digitale, con Google Italia, Meta, PagoPA e Anitec-Assinform.

Per la chiusura, l’incontro-intervista con La Rappresentante di Lista, il duo formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli