Alla Milano Green Week il murales di Trainline che non inquina l’aria

“L’ecologia e il verde urbano come strumenti per il benessere e la resilienza delle città”: questo il leitmotiv dell’edizione di quest’anno della Milano Green Week, la manifestazione annuale che ha offerto un ricco palinsesto di iniziative green organizzate dal Comune di Milano dal 29 settembre al 2 ottobre. Tra queste l’inaugurazione del murales a tema mobilità sostenibile promosso e finanziato da Trainline, l’app per confrontare e prenotare treni in Italia e in Europa, e realizzato grazie alla collaborazione con l’associazione WAU! Milano e l’artista ViM.

Il progetto ha avuto come obiettivo la riqualificazione delle pareti degradate con scritte vandaliche e manifesti abusivi dei muretti esterni della Stazione Garibaldi e del camminamento pedonale (Piazza Freud). Dopo l’iniziale intervento di campitura condotto dai volontari di We Are Urban, lo street artist Vincenzo Magno, in arte VIM, ha realizzato un murale ispirato al tema della mobilità sostenibile con soggetti quali treni, ambienti naturali e nuove generazioni. A conclusione dell’intervento artistico (il murales verrà ultimato nei prossimi giorni) i volontari utilizzeranno uno speciale prodotto che permetterà di trasformare in sostanze inerti gli elementi nocivi presenti nell’aria come ossidi di azoto, ossidi di zolfo, monossido di carbonio polveri sottili e composti organici volatili.

“In quanto piattaforma che offre alle persone opzioni di viaggio più sostenibili, siamo felici di fare la nostra parte e rendere più piacevole e vivibile un’area così trafficata di Milano” dichiara Andrea Saviane, Country Manager Italia di Trainline. “Ecco perché abbiamo deciso di supportare il progetto di riqualificazione urbana nella zona della Stazione di Porta Garibaldi, punto nevralgico della città. Obiettivo del murales, oltre quello di dare nuova vita al muro e abbellire l’area, è quello di promuovere e incoraggiare comportamenti sempre più “green” e rispettosi dell’ambiente, tra cui anche optare per il treno come mezzo di trasporto per i propri viaggi”.

“Siamo felici di aver contribuito al miglioramento di questa area che racchiude, con Piazza Gae Aulenti, Parco Biblioteca degli Alberi e il Bosco Verticale, le nuove icone architettoniche della Milano più moderna” commenta Andrea Amato, Presidente di WAU! Milano. “Togliere degrado urbano di fronte alla stazione, che rappresenta il primo biglietto da visita per chi arriva in città, per noi Urban era molto importante e siamo felici di esserci riusciti con un’opera di street art che migliorerà anche le condizioni dell’aria”.

“L’ecologia e il verde urbano come strumenti per il benessere e la resilienza delle città”: questo il leitmotiv dell’edizione di quest’anno della Milano Green Week, la manifestazione annuale che ha offerto un ricco palinsesto di iniziative green organizzate dal Comune di Milano dal 29 settembre al 2 ottobre. Tra queste l’inaugurazione del murales a tema mobilità sostenibile promosso e finanziato da Trainline, l’app per confrontare e prenotare treni in Italia e in Europa, e realizzato grazie alla collaborazione con l’associazione WAU! Milano e l’artista ViM.

Il progetto ha avuto come obiettivo la riqualificazione delle pareti degradate con scritte vandaliche e manifesti abusivi dei muretti esterni della Stazione Garibaldi e del camminamento pedonale (Piazza Freud). Dopo l’iniziale intervento di campitura condotto dai volontari di We Are Urban, lo street artist Vincenzo Magno, in arte VIM, ha realizzato un murale ispirato al tema della mobilità sostenibile con soggetti quali treni, ambienti naturali e nuove generazioni. A conclusione dell’intervento artistico (il murales verrà ultimato nei prossimi giorni) i volontari utilizzeranno uno speciale prodotto che permetterà di trasformare in sostanze inerti gli elementi nocivi presenti nell’aria come ossidi di azoto, ossidi di zolfo, monossido di carbonio polveri sottili e composti organici volatili.

“In quanto piattaforma che offre alle persone opzioni di viaggio più sostenibili, siamo felici di fare la nostra parte e rendere più piacevole e vivibile un’area così trafficata di Milano” dichiara Andrea Saviane, Country Manager Italia di Trainline. “Ecco perché abbiamo deciso di supportare il progetto di riqualificazione urbana nella zona della Stazione di Porta Garibaldi, punto nevralgico della città. Obiettivo del murales, oltre quello di dare nuova vita al muro e abbellire l’area, è quello di promuovere e incoraggiare comportamenti sempre più “green” e rispettosi dell’ambiente, tra cui anche optare per il treno come mezzo di trasporto per i propri viaggi”.

“Siamo felici di aver contribuito al miglioramento di questa area che racchiude, con Piazza Gae Aulenti, Parco Biblioteca degli Alberi e il Bosco Verticale, le nuove icone architettoniche della Milano più moderna” commenta Andrea Amato, Presidente di WAU! Milano. “Togliere degrado urbano di fronte alla stazione, che rappresenta il primo biglietto da visita per chi arriva in città, per noi Urban era molto importante e siamo felici di esserci riusciti con un’opera di street art che migliorerà anche le condizioni dell’aria”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli