Allegri: la qualificazione dipende da noi

“Contro il Benfica abbiamo un solo risultato: vincere. Ma la qualificazione non dipende solo da noi”. Esordisce così Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions a Lisbona: “Al momento non siamo né eliminati dalla Champions né dentro all`Europa League. Abbiamo queste due partite, iniziando da domani, per fare punti e cercare di passare: non dipende da noi, il Benfica è padrone del suo destino, anche se perdesse con noi domani. È una delle quattro squadre in Europa con Napoli, Real e PSG a non aver ancora perso, domani dobbiamo fare una partita come abbiamo fatto per gran parte della gara all`andata, con maggiore intensità e migliorando la fase difensiva, sapendo che loro hanno qualità e davanti al proprio pubblico hanno una spinta diversa. È una partita un po` particolare, dovremo essere bravi a restare nella partita, non avere fretta, avere stessa compattezza anzi migliorando quella delle ultime due partite. Per fare risultato e per vincere bisogna avere attenzione massima. Dopo le ultime due vittorie, il rischio è che ci sia troppa euforia. Non abbassiamo le difese immunitarie. Serve una partita di grande attenzione e concentrazione, i ragazzi si sono preparati bene e quindi saremo pronti. Dobbiamo metterci nelle condizioni di non fermare questo momento magico e fare una grande prestazione.
Credo che la partita andrà bene, mi sbaglierò, ma bisogna essere fiduciosi, abbiamo le qualità per far bene” ha terminato il tecnico bianconero.

“Contro il Benfica abbiamo un solo risultato: vincere. Ma la qualificazione non dipende solo da noi”. Esordisce così Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions a Lisbona: “Al momento non siamo né eliminati dalla Champions né dentro all`Europa League. Abbiamo queste due partite, iniziando da domani, per fare punti e cercare di passare: non dipende da noi, il Benfica è padrone del suo destino, anche se perdesse con noi domani. È una delle quattro squadre in Europa con Napoli, Real e PSG a non aver ancora perso, domani dobbiamo fare una partita come abbiamo fatto per gran parte della gara all`andata, con maggiore intensità e migliorando la fase difensiva, sapendo che loro hanno qualità e davanti al proprio pubblico hanno una spinta diversa. È una partita un po` particolare, dovremo essere bravi a restare nella partita, non avere fretta, avere stessa compattezza anzi migliorando quella delle ultime due partite. Per fare risultato e per vincere bisogna avere attenzione massima. Dopo le ultime due vittorie, il rischio è che ci sia troppa euforia. Non abbassiamo le difese immunitarie. Serve una partita di grande attenzione e concentrazione, i ragazzi si sono preparati bene e quindi saremo pronti. Dobbiamo metterci nelle condizioni di non fermare questo momento magico e fare una grande prestazione.
Credo che la partita andrà bene, mi sbaglierò, ma bisogna essere fiduciosi, abbiamo le qualità per far bene” ha terminato il tecnico bianconero.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli