Baileys nel movimento BCorp per la sostenibilità

A Baileys la certificazione BCorp, ultimo dei traguardi nel piano di Diageo: al centro clienti, governance, collaboratori, ambiente e comunità. Oggi è la più grande multinazionale del settore alcolici nel movimento BCorp che garantisce il rispetto di standard elevati in termini di prestazioni, responsabilità e trasparenza su aspetti che vanno dai benefit per i dipendenti alle donazioni per scopi benefici, dalle pratiche adottate nella filiera alle materie prime.

Un risultato in linea con il piano decennale “Society 2030: Spirit of Progress”, al fianco del 5.500 società certificate che si impegnano in tutto il mondo per creare un’economia più inclusiva.

Al punteggio dell’area “collaboratori” hanno concorso tutti gli aspetti legati all’esperienza quotidiana del personale, comprese parità e diversità: al 2022 in Baileys il 75% delle cariche dirigenziali è ricoperto da donne, e tutti i dipendenti hanno accesso a importanti benefit. Il punteggio ottenuto nell’area “ambiente” attesta l’impegno nel creare un impatto più positivo nella propria filiera, dai campi al bicchiere. Per esempio, riducendo l’acqua utilizzata negli stabilimenti e passando all’energia 100% rinnovabile per alimentarli.

Da sottolineare anche l’iniziativa adottata in partnership con la cooperativa Tirlán per supportare gli allevatori irlandesi che forniscono la crema di latte, ingrediente chiave del liquore Baileys Irish Cream. Baileys e Tirlán collaborano dal 1974 investendo nelle comunità di allevatori irlandesi con la Sustainable Cream Initiative fin dal 2013 e la Sustainable Farming Academy lanciata nel 2022.

Jennifer English, Global Brand director di Baileys, abbraccia il “cambiamento positivo per le persone e il pianeta. Crediamo che il buon bere sia uno strumento per prendersi cura non solo di sé, ma anche del mondo che ci accoglie. Ora, siamo pronti a collaborare con i membri della community nei mercati mondiali e a sfruttare l’enorme raggio d’azione della nostra azienda per innescare un cambiamento positivo. E non è finita qui: siamo impazienti di lanciare ulteriori iniziative nel nostro viaggio verso gli obiettivi per il 2030”.

Mentre Ewan Andrew, presidente Global Supply Chain & Procurement e chief Sustainability officer di Diageo guarda alla sustainability come continua guida: “Vogliamo creare alcolici apprezzati dai consumatori, tenendo però sempre in considerazione il percorso del brand verso la sostenibilità e – più in generale – il piano d’azione decennale di Diageo. La certificazione B Corp è un importante riconoscimento per Baileys e per tutte le persone impegnate nella sua produzione, dagli allevatori ai corrieri, nessuno escluso”.

A Baileys la certificazione BCorp, ultimo dei traguardi nel piano di Diageo: al centro clienti, governance, collaboratori, ambiente e comunità. Oggi è la più grande multinazionale del settore alcolici nel movimento BCorp che garantisce il rispetto di standard elevati in termini di prestazioni, responsabilità e trasparenza su aspetti che vanno dai benefit per i dipendenti alle donazioni per scopi benefici, dalle pratiche adottate nella filiera alle materie prime.

Un risultato in linea con il piano decennale “Society 2030: Spirit of Progress”, al fianco del 5.500 società certificate che si impegnano in tutto il mondo per creare un’economia più inclusiva.

Al punteggio dell’area “collaboratori” hanno concorso tutti gli aspetti legati all’esperienza quotidiana del personale, comprese parità e diversità: al 2022 in Baileys il 75% delle cariche dirigenziali è ricoperto da donne, e tutti i dipendenti hanno accesso a importanti benefit. Il punteggio ottenuto nell’area “ambiente” attesta l’impegno nel creare un impatto più positivo nella propria filiera, dai campi al bicchiere. Per esempio, riducendo l’acqua utilizzata negli stabilimenti e passando all’energia 100% rinnovabile per alimentarli.

Da sottolineare anche l’iniziativa adottata in partnership con la cooperativa Tirlán per supportare gli allevatori irlandesi che forniscono la crema di latte, ingrediente chiave del liquore Baileys Irish Cream. Baileys e Tirlán collaborano dal 1974 investendo nelle comunità di allevatori irlandesi con la Sustainable Cream Initiative fin dal 2013 e la Sustainable Farming Academy lanciata nel 2022.

Jennifer English, Global Brand director di Baileys, abbraccia il “cambiamento positivo per le persone e il pianeta. Crediamo che il buon bere sia uno strumento per prendersi cura non solo di sé, ma anche del mondo che ci accoglie. Ora, siamo pronti a collaborare con i membri della community nei mercati mondiali e a sfruttare l’enorme raggio d’azione della nostra azienda per innescare un cambiamento positivo. E non è finita qui: siamo impazienti di lanciare ulteriori iniziative nel nostro viaggio verso gli obiettivi per il 2030”.

Mentre Ewan Andrew, presidente Global Supply Chain & Procurement e chief Sustainability officer di Diageo guarda alla sustainability come continua guida: “Vogliamo creare alcolici apprezzati dai consumatori, tenendo però sempre in considerazione il percorso del brand verso la sostenibilità e – più in generale – il piano d’azione decennale di Diageo. La certificazione B Corp è un importante riconoscimento per Baileys e per tutte le persone impegnate nella sua produzione, dagli allevatori ai corrieri, nessuno escluso”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli