Biden a picco nei sondaggi


Il consenso del Presidente degli Stati Uniti John Biden sembra essere sempre più in calo: a confermarlo diversi e recenti sondaggi d’opinione. In particolare secondo i rilevamenti commissionati da Civiqs (Società di sondaggi di opinione e di analisi dei dati online) l’approvazione dell’operato del Presidente Usa sarebbe crollata al 30%, con il 57% delle persone intervistate profondamente contrariato rispetto al lavoro fin qui svolto.

Sembra quindi profilarsi una significativa débacle per il Presidente Biden il prossimo 8 novembre, quando gli Stati Uniti torneranno alle urne per le ‘”midterm elections”, le cosiddette elezioni di metà mandato, attraverso le quali l’attuale amministrazione sarà chiamata a misurarsi con il consenso reale del Paese. Il sistema costituzionale americano è, infatti, tarato sul rinnovo del Congresso e delle Assemblee elettive dei singoli Stati a metà del mandato Presidenziale e le elezioni di medio termine finiscono inevitabilmente per assumere un valore politico molto importante circa l’operato del Presidente in carica. Ma cosa pensa la gente dell’operato di Biden?

Tornando al sondaggio commissionato da Civiqs, suddividendo l’elettorato per fasce anagrafiche: solo il 22% delle persone di età compresa tra 18 e 34 anni manifesta un sostanziale apprezzamenti per il lavoro di Biden, il 27% di quelle di età compresa tra 35 e 49 anni e il 32% di quelle di età compresa tra 50 e 64 anni. Mentre il 39% di persone d’età superiore ai 65 anni elogia il lavoro presidenziale. Guardando poi all’area politica di appartenenza il monitoraggio rivela che l’85% dei democratici apprezza il lavoro del presidente, il 5% disapprova e il 10% resta sostanzialmente neutrale. Il 97% dei repubblicani viceversa censura fermamente quanto fin qui realizzato, mentre solo il 2% sembra sostenere la politica presidenziale ed il restante 2% è indeciso.. Tra gli elettori indipendenti, invece, il 59% non è contento, il 31% si mostra più comprensivo alla luce delle difficoltà contingenti del periodo e il 10% non approva né disapprova.

Mariangela Marchioni


Il consenso del Presidente degli Stati Uniti John Biden sembra essere sempre più in calo: a confermarlo diversi e recenti sondaggi d’opinione. In particolare secondo i rilevamenti commissionati da Civiqs (Società di sondaggi di opinione e di analisi dei dati online) l’approvazione dell’operato del Presidente Usa sarebbe crollata al 30%, con il 57% delle persone intervistate profondamente contrariato rispetto al lavoro fin qui svolto.

Sembra quindi profilarsi una significativa débacle per il Presidente Biden il prossimo 8 novembre, quando gli Stati Uniti torneranno alle urne per le ‘”midterm elections”, le cosiddette elezioni di metà mandato, attraverso le quali l’attuale amministrazione sarà chiamata a misurarsi con il consenso reale del Paese. Il sistema costituzionale americano è, infatti, tarato sul rinnovo del Congresso e delle Assemblee elettive dei singoli Stati a metà del mandato Presidenziale e le elezioni di medio termine finiscono inevitabilmente per assumere un valore politico molto importante circa l’operato del Presidente in carica. Ma cosa pensa la gente dell’operato di Biden?

Tornando al sondaggio commissionato da Civiqs, suddividendo l’elettorato per fasce anagrafiche: solo il 22% delle persone di età compresa tra 18 e 34 anni manifesta un sostanziale apprezzamenti per il lavoro di Biden, il 27% di quelle di età compresa tra 35 e 49 anni e il 32% di quelle di età compresa tra 50 e 64 anni. Mentre il 39% di persone d’età superiore ai 65 anni elogia il lavoro presidenziale. Guardando poi all’area politica di appartenenza il monitoraggio rivela che l’85% dei democratici apprezza il lavoro del presidente, il 5% disapprova e il 10% resta sostanzialmente neutrale. Il 97% dei repubblicani viceversa censura fermamente quanto fin qui realizzato, mentre solo il 2% sembra sostenere la politica presidenziale ed il restante 2% è indeciso.. Tra gli elettori indipendenti, invece, il 59% non è contento, il 31% si mostra più comprensivo alla luce delle difficoltà contingenti del periodo e il 10% non approva né disapprova.

Mariangela Marchioni

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli