Bombardieri: aiutare chi è in difficoltà per l’ inflazione

Il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri ha quest’oggi affermato: "Occorre rispondere subito a chi
oggi si trova in grande difficoltà, redditi bassi, persone deboli e chi non ha un salario in grado di
rispondere al fortissimo aumento dell`inflazione. Per noi questo è certamente il primo intervento da fare,
sempre per i redditi sino a 35 mila euro. L'altro intervento che pensiamo si possa fare è quello di
anticipare la rivalutazione delle pensioni che altrimenti scatterà a gennaio. Noi siamo per interventi
strutturali in grado di durare nel tempo per cui è ora di finirla con la stagione dei bonus. Siamo contrari.
Come sappiamo tutti l'inflazione colpisce soprattutto le fasce più basse per cui ridurre l'Iva sul pane
significa azzerarla per gli operai che mangiano pane e pomodoro la sera ma anche per i ricconi che fanno
i toast per accompagnare il caviale".

Il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri ha quest’oggi affermato: "Occorre rispondere subito a chi
oggi si trova in grande difficoltà, redditi bassi, persone deboli e chi non ha un salario in grado di
rispondere al fortissimo aumento dell`inflazione. Per noi questo è certamente il primo intervento da fare,
sempre per i redditi sino a 35 mila euro. L'altro intervento che pensiamo si possa fare è quello di
anticipare la rivalutazione delle pensioni che altrimenti scatterà a gennaio. Noi siamo per interventi
strutturali in grado di durare nel tempo per cui è ora di finirla con la stagione dei bonus. Siamo contrari.
Come sappiamo tutti l'inflazione colpisce soprattutto le fasce più basse per cui ridurre l'Iva sul pane
significa azzerarla per gli operai che mangiano pane e pomodoro la sera ma anche per i ricconi che fanno
i toast per accompagnare il caviale".

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli