Bonus psicologo 2022, Ok della commissione.

La conferma è arrivata nella notte con un tweet del deputato Pd Filippo Sensi: “Si va in aula alla Camera. Un passo avanti decisivo”. E’ arrivata quasi alle 3 del mattina l’approvazione del bonus psicologo, la misura contenuta nel decreto Milleproroghe, da parte delle commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio. L’annuncio è stato fatto nella notte con un tweet dal deputato Pd Filippo Sensi: “Le commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio approvano il #bonuspsicologo – si legge -. Grazie al governo per il lavoro fatto, ai gruppi parlamentari per il sostegno, a tutti coloro che ci hanno creduto. Si va in aula alla Camera. Un passo avanti decisivo”. Il governo conferma, quindi, l’attenzione sul tema tanto discusso della salute mentale nel periodo della pandemia da Covid. In totale dovrebbero essere stanziati 20 milioni di euro: una metà dei fondi dovrebbe andare al potenziamento della rete pubblica di assistenza psichiatrica, comprendendo le Asl e i consultori. L’altra metà, invece, dovrebbe essere messa a disposizione dei privati cittadini, che potranno farne richiesta presentando l’Isee in modo che la misura venga concessa a chi più ne ha bisogno. Il bonus psicologo consisterà in un aiuto finanziario: inizialmente si era parlato di 500 euro, ora sembra che dovrebbe trattarsi di 600 euro all’anno. Potrebbe riguardare circa 18mila persone: sarà parametrato in base all’Isee, con il tetto massimo fissato a 50mila euro puntando a favorire i redditi più bassi. Ancora non sono state definite le modalità, ma probabilmente sarà distribuito come un voucher attraverso il proprio medico di base. Sappiamo anche che il bonus consisterà in un aiuto finanziario a chiunque soffra di un disagio di salute mentale, che può essere causato o meno dalla pandemia, dai lunghi periodi di lockdown o dalle situazioni di stress dovute a dad e smart working. Non ci sono, dunque, distinzioni di età. Dopo due anni di pandemia che ha psicologicamente messo a dura prova gran parte della popolazione, la notizia giunta a gennaio riguardante l’esclusione del Bonus Psicologico dalla manovra economica, aveva creato notevole sconcerto tra professionisti e cittadini. Arrivano però importanti novità: le commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera, poche ore fa, hanno approvato l’inserimento del Bonus Psicologo nel decreto Milleproroghe. Un traguardo importante, quindi, quello raggiunto nella nottata di mercoledì, dopo mesi di discussioni, confronti e rinvii: il Bonus Psicologo è stato approvato all’interno del decreto Milleproroghe. Ora tocca all’aula della Camera. L’emendamento infatti, così come tutto il decreto, è al momento ancora in esame nelle commissioni parlamentari e, affinché diventi ufficiale, si dovrà avere l’approvazione da Camera e Senato.

La conferma è arrivata nella notte con un tweet del deputato Pd Filippo Sensi: “Si va in aula alla Camera. Un passo avanti decisivo”. E’ arrivata quasi alle 3 del mattina l’approvazione del bonus psicologo, la misura contenuta nel decreto Milleproroghe, da parte delle commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio. L’annuncio è stato fatto nella notte con un tweet dal deputato Pd Filippo Sensi: “Le commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio approvano il #bonuspsicologo – si legge -. Grazie al governo per il lavoro fatto, ai gruppi parlamentari per il sostegno, a tutti coloro che ci hanno creduto. Si va in aula alla Camera. Un passo avanti decisivo”. Il governo conferma, quindi, l’attenzione sul tema tanto discusso della salute mentale nel periodo della pandemia da Covid. In totale dovrebbero essere stanziati 20 milioni di euro: una metà dei fondi dovrebbe andare al potenziamento della rete pubblica di assistenza psichiatrica, comprendendo le Asl e i consultori. L’altra metà, invece, dovrebbe essere messa a disposizione dei privati cittadini, che potranno farne richiesta presentando l’Isee in modo che la misura venga concessa a chi più ne ha bisogno. Il bonus psicologo consisterà in un aiuto finanziario: inizialmente si era parlato di 500 euro, ora sembra che dovrebbe trattarsi di 600 euro all’anno. Potrebbe riguardare circa 18mila persone: sarà parametrato in base all’Isee, con il tetto massimo fissato a 50mila euro puntando a favorire i redditi più bassi. Ancora non sono state definite le modalità, ma probabilmente sarà distribuito come un voucher attraverso il proprio medico di base. Sappiamo anche che il bonus consisterà in un aiuto finanziario a chiunque soffra di un disagio di salute mentale, che può essere causato o meno dalla pandemia, dai lunghi periodi di lockdown o dalle situazioni di stress dovute a dad e smart working. Non ci sono, dunque, distinzioni di età. Dopo due anni di pandemia che ha psicologicamente messo a dura prova gran parte della popolazione, la notizia giunta a gennaio riguardante l’esclusione del Bonus Psicologico dalla manovra economica, aveva creato notevole sconcerto tra professionisti e cittadini. Arrivano però importanti novità: le commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera, poche ore fa, hanno approvato l’inserimento del Bonus Psicologo nel decreto Milleproroghe. Un traguardo importante, quindi, quello raggiunto nella nottata di mercoledì, dopo mesi di discussioni, confronti e rinvii: il Bonus Psicologo è stato approvato all’interno del decreto Milleproroghe. Ora tocca all’aula della Camera. L’emendamento infatti, così come tutto il decreto, è al momento ancora in esame nelle commissioni parlamentari e, affinché diventi ufficiale, si dovrà avere l’approvazione da Camera e Senato.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga