CSM, SISTO: RIFORMA ORDINAMENTO, OCCASIONE DA NON PERDERE

Il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto, nel suo discorso al convegno “La riforma dell’ordinamento giudiziario e il ruolo dell’avvocatura”, ha dichiarato: “La riforma dell`ordinamento giudiziario è un`occasione da non perdere: dobbiamo assolutamente evitare atteggiamenti di conservazione perché serve un cambiamento equilibrato ma sostanziale. Ci riusciremo, nonostante le resistenze”.
Sisto ha poi aggiunto: “La separazione delle funzioni, così come l’intervento sulle cosiddette ‘porte grevoli’, rientra in un cambiamento, richiesto anche dalle forze parlamentari a vario titolo, corretto, se non doveroso. Sulla legge elettorale per il Csm si sta ancora ragionando, seguendo il metodo produttivo del confronto. Una cosa, però, è certa: la riforma non ha e non deve avere alcun intento `punitivo` nei confronti della magistratura; anzi, è necessario restituirle smalto perché possa rafforzare le garanzie e la fiducia dei cittadini, in un respiro di generale sinergia istituzionale. Per questo rammarica qualche atteggiamento di chiusura da parte dell`Anm”.

Il sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto, nel suo discorso al convegno “La riforma dell’ordinamento giudiziario e il ruolo dell’avvocatura”, ha dichiarato: “La riforma dell`ordinamento giudiziario è un`occasione da non perdere: dobbiamo assolutamente evitare atteggiamenti di conservazione perché serve un cambiamento equilibrato ma sostanziale. Ci riusciremo, nonostante le resistenze”.
Sisto ha poi aggiunto: “La separazione delle funzioni, così come l’intervento sulle cosiddette ‘porte grevoli’, rientra in un cambiamento, richiesto anche dalle forze parlamentari a vario titolo, corretto, se non doveroso. Sulla legge elettorale per il Csm si sta ancora ragionando, seguendo il metodo produttivo del confronto. Una cosa, però, è certa: la riforma non ha e non deve avere alcun intento `punitivo` nei confronti della magistratura; anzi, è necessario restituirle smalto perché possa rafforzare le garanzie e la fiducia dei cittadini, in un respiro di generale sinergia istituzionale. Per questo rammarica qualche atteggiamento di chiusura da parte dell`Anm”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli