DELEGA FISCALE: GOVERNO CHIEDE RINVIO, TEMPISTICHE DA DEFINIRE

“Il governo ha chiesto il rinvio della delega fiscale in Aula sarà il ministro dei Rapporti con il Parlamento, D’Incà, a indicare le tempistiche. Il rinvio origina dalla necessità di chiudere un pacchetto che possa essere votato da tutti “. Queste le prime dichiarazioni rilasciate al termine dell’ufficio di presidenza della commissione Finanze della Camera dal sottosegretario all’Economia, Federico Freni.

Successivamente è intervenuto Luigi Marattin, presidente della commissione Finanze che ha spiegato: “Il governo è venuto a chiedere il rinvio, io posso solo prendere atto e scrivere al Presidente Fico di rinviare ad altro calendario. Abbiamo lavorato un anno e mezzo sulla riforma fiscale e trovato un accordo unanime mesi fa perciò ‘è la preoccupazione di buttare a mare un lavoro condiviso”.

“Il governo ha chiesto il rinvio della delega fiscale in Aula sarà il ministro dei Rapporti con il Parlamento, D’Incà, a indicare le tempistiche. Il rinvio origina dalla necessità di chiudere un pacchetto che possa essere votato da tutti “. Queste le prime dichiarazioni rilasciate al termine dell’ufficio di presidenza della commissione Finanze della Camera dal sottosegretario all’Economia, Federico Freni.

Successivamente è intervenuto Luigi Marattin, presidente della commissione Finanze che ha spiegato: “Il governo è venuto a chiedere il rinvio, io posso solo prendere atto e scrivere al Presidente Fico di rinviare ad altro calendario. Abbiamo lavorato un anno e mezzo sulla riforma fiscale e trovato un accordo unanime mesi fa perciò ‘è la preoccupazione di buttare a mare un lavoro condiviso”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga