DI MAIO: GIAPPONE 2021 ITALIA SECONDA FORNITRICE

“Nel 2021 l`Italia si è confermata seconda fornitrice del Giappone tra i Paesi dell`Unione Europea dopo la Germania. Il nostro Paese è una delle destinazioni principali degli investimenti diretti esteri giapponesi, di cui circa il 10% è proprio destinato al settore sanitario e farmaceutico”: queste le parole di Luigi Di Maio nel suo discorso durante la presentazione del piano di investimenti 2021-2025 di Takeda.

Il ministro degli Esteri ha aggiunto: “In questa cornice, il nuovo Piano di investimenti in Italia di Takeda è un segnale di rinnovata fiducia nel sistema Paese da parte di un`azienda straniera già insediata e attiva nel nostro territorio. Accogliamo con soddisfazione la decisione di Takeda di realizzare ulteriori investimenti in Italia che potranno imprimere rinnovato slancio al comparto farmaceutico, con importanti ricadute occupazionali. La scelta di Takeda testimonia come l`intensificata azione che stiamo conducendo per promuovere il sistema Italia come meta di investimenti virtuosi stia dando risultati. Vogliamo proseguire nel percorso intrapreso anche attraverso una diplomazia proattiva, che contribuisca a indirizzare gli investimenti verso capacità e soluzioni creative, innovative e sostenibili”.

Il capo della Farnesina ha poi concluso il suo intervento: “Vogliamo realizzare un ambiente economico sempre più attrattivo per gli investimenti esteri anche attraverso il processo di riforme strutturali e di semplificazione normativa regolamentare predisposta dal quadro dell`attuazione del Pnrr e in linea con il Piano Europeo next generation eu. Penso ad esempio alla riforma della giustizia, la semplificazione fiscale, alla riforma del codice degli appalti. Il ministero degli Esteri, oltre a promuovere all`estero le opportunità di investimento che il nostro Paese offre, è impegnato a intercettare e attrarre investimenti virtuosi ad alto valore aggiunto per la nostra economia”.

“Nel 2021 l`Italia si è confermata seconda fornitrice del Giappone tra i Paesi dell`Unione Europea dopo la Germania. Il nostro Paese è una delle destinazioni principali degli investimenti diretti esteri giapponesi, di cui circa il 10% è proprio destinato al settore sanitario e farmaceutico”: queste le parole di Luigi Di Maio nel suo discorso durante la presentazione del piano di investimenti 2021-2025 di Takeda.

Il ministro degli Esteri ha aggiunto: “In questa cornice, il nuovo Piano di investimenti in Italia di Takeda è un segnale di rinnovata fiducia nel sistema Paese da parte di un`azienda straniera già insediata e attiva nel nostro territorio. Accogliamo con soddisfazione la decisione di Takeda di realizzare ulteriori investimenti in Italia che potranno imprimere rinnovato slancio al comparto farmaceutico, con importanti ricadute occupazionali. La scelta di Takeda testimonia come l`intensificata azione che stiamo conducendo per promuovere il sistema Italia come meta di investimenti virtuosi stia dando risultati. Vogliamo proseguire nel percorso intrapreso anche attraverso una diplomazia proattiva, che contribuisca a indirizzare gli investimenti verso capacità e soluzioni creative, innovative e sostenibili”.

Il capo della Farnesina ha poi concluso il suo intervento: “Vogliamo realizzare un ambiente economico sempre più attrattivo per gli investimenti esteri anche attraverso il processo di riforme strutturali e di semplificazione normativa regolamentare predisposta dal quadro dell`attuazione del Pnrr e in linea con il Piano Europeo next generation eu. Penso ad esempio alla riforma della giustizia, la semplificazione fiscale, alla riforma del codice degli appalti. Il ministero degli Esteri, oltre a promuovere all`estero le opportunità di investimento che il nostro Paese offre, è impegnato a intercettare e attrarre investimenti virtuosi ad alto valore aggiunto per la nostra economia”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli