DICARLO (USA): STUPRI OPERATI DA FORZE RUSSE MA ANCHE UCRAINE

Rosemary DiCarlo, sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli affari politici e di costruzione della pace, ha quest’oggi posto come argomento del giorno gli “stupri di gruppo e stupri davanti a bambini”, evidenziando che “ci sono anche denunce di violenza sessuale da parte delle forze ucraine e delle milizie della protezione civile”.

La diplomatica statunitense durante Consiglio di sicurezza sull’Ucraina ha dichiarato che le Nazioni Unite hanno ricevuto accuse credibili secondo cui i militari russi avrebbero utilizzato numerose bombe a grappolo in zone popolate non meno di 24 volte.

La DiCarlo ha poi sottolineato che “dall’inizio della guerra al 30 marzo, abbiamo registrato sette giornalisti e operatori dei media uccisi. Altri 15 sono stati vittime di attacchi armati, e nove sono rimasti feriti”.

Rosemary DiCarlo, sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli affari politici e di costruzione della pace, ha quest’oggi posto come argomento del giorno gli “stupri di gruppo e stupri davanti a bambini”, evidenziando che “ci sono anche denunce di violenza sessuale da parte delle forze ucraine e delle milizie della protezione civile”.

La diplomatica statunitense durante Consiglio di sicurezza sull’Ucraina ha dichiarato che le Nazioni Unite hanno ricevuto accuse credibili secondo cui i militari russi avrebbero utilizzato numerose bombe a grappolo in zone popolate non meno di 24 volte.

La DiCarlo ha poi sottolineato che “dall’inizio della guerra al 30 marzo, abbiamo registrato sette giornalisti e operatori dei media uccisi. Altri 15 sono stati vittime di attacchi armati, e nove sono rimasti feriti”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli