DL AIUTI, TODDE (M5S): CONTRARI A INCENERITORE A ROMA

È stato pubblicato oggi un comunicato firmato da Alessandra Todde (M5S) che recita: “Ieri è stato un grande dispiacere non votare il decreto perché ci sono delle norme che condividiamo e che abbiamo fortemente voluto, per esempio la tassa sugli extraprofitti alzata al 25%, ma la norma che è stata inserita per l’inceneritore a Roma non ci vede d’accordo”.

La  viceministra allo Sviluppo economico e vicepresidente del M5S sottolinea: “Abbiamo visioni diverse e abbiamo proposto strade diverse. Abbiamo detto di essere favorevoli a dare poteri straordinari al sindaco, ma non possiamo riconoscergli una cambiale in bianco per la creazione di impianti a tecnologia obsoleta come gli inceneritori. Siamo d’accordo a mettere mano una volta per tutte ad un problema che sta inghiottendo la Capitale – quello della gestione e del trattamento dei rifiuti – ma questa norma approvata fa fare al Paese un passo indietro verso la transizione ecologica. Il M5S è disponibile a concedere pieni poteri per autorizzare nuovi impianti in base alle nuove tecnologie ecosostenibili non a rimettere indietro le lancette della storia”.

È stato pubblicato oggi un comunicato firmato da Alessandra Todde (M5S) che recita: “Ieri è stato un grande dispiacere non votare il decreto perché ci sono delle norme che condividiamo e che abbiamo fortemente voluto, per esempio la tassa sugli extraprofitti alzata al 25%, ma la norma che è stata inserita per l’inceneritore a Roma non ci vede d’accordo”.

La  viceministra allo Sviluppo economico e vicepresidente del M5S sottolinea: “Abbiamo visioni diverse e abbiamo proposto strade diverse. Abbiamo detto di essere favorevoli a dare poteri straordinari al sindaco, ma non possiamo riconoscergli una cambiale in bianco per la creazione di impianti a tecnologia obsoleta come gli inceneritori. Siamo d’accordo a mettere mano una volta per tutte ad un problema che sta inghiottendo la Capitale – quello della gestione e del trattamento dei rifiuti – ma questa norma approvata fa fare al Paese un passo indietro verso la transizione ecologica. Il M5S è disponibile a concedere pieni poteri per autorizzare nuovi impianti in base alle nuove tecnologie ecosostenibili non a rimettere indietro le lancette della storia”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga