DL BOLLETTE, BERNINI (FI): APPROVAZIONE PASSO AVANTI, ORA INTERVENTI STRUTTURALI

Il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, ha quest’oggi affermato in un comunicato:  “Il decreto Energia approvato oggi dal Senato è un passo avanti significativo, ma non risolutivo, per il sostegno a famiglie e imprese sul fronte del caro bollette e per la semplificazione burocratica. Ora servono interventi strutturali per superare definitivamente la logica dei no sistematici ai rigassificatori e ai parchi eolici, altrimenti rischiamo di vanificare l`impegno del governo di sostituire progressivamente il gas russo con quello proveniente dall`Africa.
Le energie rinnovabili dovrebbero essere il fulcro della transizione ecologica, ma burocrazia e veti ideologici continuano a bloccare la diversificazione delle fonti. Una contraddizione in termini che un Paese come il nostro non può più permettersi: vanno riattivate le trivelle e sviluppare la ricerca sul nucleare di ultima generazione, di tempo ne è stato perso anche troppo”.

Il presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, ha quest’oggi affermato in un comunicato:  “Il decreto Energia approvato oggi dal Senato è un passo avanti significativo, ma non risolutivo, per il sostegno a famiglie e imprese sul fronte del caro bollette e per la semplificazione burocratica. Ora servono interventi strutturali per superare definitivamente la logica dei no sistematici ai rigassificatori e ai parchi eolici, altrimenti rischiamo di vanificare l`impegno del governo di sostituire progressivamente il gas russo con quello proveniente dall`Africa.
Le energie rinnovabili dovrebbero essere il fulcro della transizione ecologica, ma burocrazia e veti ideologici continuano a bloccare la diversificazione delle fonti. Una contraddizione in termini che un Paese come il nostro non può più permettersi: vanno riattivate le trivelle e sviluppare la ricerca sul nucleare di ultima generazione, di tempo ne è stato perso anche troppo”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga