Documenti irregolari: stop a carri armati destinati in Germania

Lo Stato Maggiore della Difesa smentisce che i mezzi bellici dovessero andare all'esercito ucraino

Sarebbero dovuti finire in Germania per un’esercitazione, invece si sono fermati al casello “Mercato San Severino” dell’ autostrada Salerno-Caserta. Si tratta di tre carri armati Pzh2000, provenienti dalla base militare di Persano e diretti in Germania, per poi essere inviati in Ucraina. Secondo quanto riferisce Il Mattino, i tre mezzi bellici sono stati rimandati a Persano dalla polizia stradale nella notte tra domenica e lunedì perché sprovvisti della carta di circolazione e la prevista revisione periodica era scaduta.

In un primo momento si era diffusa la notizia che i carri armati fossero destinati all’esercito ucraino. “Per quanto riguarda la notizia riportata su Il Mattino edizione Napoli ‘Stop a tre carrarmati diretti in Ucraina”’ lo Stato Maggiore della Difesa precisa che ”i mezzi trasportati, Pzh2000, erano diretti in Germania per un’esercitazione”. ”Il trasporto dei mezzi provenienti dalla base militare di Persano di Salerno era a carico di una ditta privata che da controlli effettuati non era in possesso di documentazione corretta”, aggiunge.

Sarebbero dovuti finire in Germania per un’esercitazione, invece si sono fermati al casello “Mercato San Severino” dell’ autostrada Salerno-Caserta. Si tratta di tre carri armati Pzh2000, provenienti dalla base militare di Persano e diretti in Germania, per poi essere inviati in Ucraina. Secondo quanto riferisce Il Mattino, i tre mezzi bellici sono stati rimandati a Persano dalla polizia stradale nella notte tra domenica e lunedì perché sprovvisti della carta di circolazione e la prevista revisione periodica era scaduta.

In un primo momento si era diffusa la notizia che i carri armati fossero destinati all’esercito ucraino. “Per quanto riguarda la notizia riportata su Il Mattino edizione Napoli ‘Stop a tre carrarmati diretti in Ucraina”’ lo Stato Maggiore della Difesa precisa che ”i mezzi trasportati, Pzh2000, erano diretti in Germania per un’esercitazione”. ”Il trasporto dei mezzi provenienti dalla base militare di Persano di Salerno era a carico di una ditta privata che da controlli effettuati non era in possesso di documentazione corretta”, aggiunge.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga