Dramma a Pavia, bimba di 7 mesi cade dal lettone e muore

Dramma ad Albuzzano, in provincia di Pavia. Una bambina di appena 7 mesi è morta dopo essere caduta dal letto matrimoniale dei suoi genitori, da un’altezza di circa mezzo metro. La piccola era in casa con la mamma, una trentacinquenne originaria dell’India. La donna l’ha lasciata sul suo letto e si è assentata qualche secondo per svolgere un lavoro in un’altra stanza. Probabilmente la bimba si è girata ed è caduta sul pavimento, battendo la parte parietale destra del capo e perdendo i sensi. La mamma, disperata, ha cercato di contattare il 118, ma non riusciva a comunicare quanto successo per le sue difficoltà a parlare in italiano. Un vicino è allora accorso in suo aiuto. Nel giro di pochi minuti gli operatori dell’AREU sono giunti sul posto. Le condizioni della bambina sono apparse subito disperate. I medici l’hanno intubata e le hanno praticato un massaggio cardiaco. Poi, l’hanno fatto salire sull’elisoccorso per trasportarla al Papa Giovanni XXIII di Bergamo ma una volta giunta in ospedale è deceduta. Sul fatto è stata aperta un’inchiesta e disposta l’autopsia. Ma dai primi accertamenti condotti dai carabinieri non sembrano siano emersi segni di maltrattamento e tutto lascia pensare che si tratti di un drammatico incidente domestico.

Dramma ad Albuzzano, in provincia di Pavia. Una bambina di appena 7 mesi è morta dopo essere caduta dal letto matrimoniale dei suoi genitori, da un’altezza di circa mezzo metro. La piccola era in casa con la mamma, una trentacinquenne originaria dell’India. La donna l’ha lasciata sul suo letto e si è assentata qualche secondo per svolgere un lavoro in un’altra stanza. Probabilmente la bimba si è girata ed è caduta sul pavimento, battendo la parte parietale destra del capo e perdendo i sensi. La mamma, disperata, ha cercato di contattare il 118, ma non riusciva a comunicare quanto successo per le sue difficoltà a parlare in italiano. Un vicino è allora accorso in suo aiuto. Nel giro di pochi minuti gli operatori dell’AREU sono giunti sul posto. Le condizioni della bambina sono apparse subito disperate. I medici l’hanno intubata e le hanno praticato un massaggio cardiaco. Poi, l’hanno fatto salire sull’elisoccorso per trasportarla al Papa Giovanni XXIII di Bergamo ma una volta giunta in ospedale è deceduta. Sul fatto è stata aperta un’inchiesta e disposta l’autopsia. Ma dai primi accertamenti condotti dai carabinieri non sembrano siano emersi segni di maltrattamento e tutto lascia pensare che si tratti di un drammatico incidente domestico.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli