Elezioni, Gasparri: Calenda traghettatore a servizio della sinistra

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, ha quest’oggi dichiarato: "La questione è sempre la stessa. Ci
sono dei traghettatori al servizio della sinistra italiana. Ora è il turno di Calenda, uomo di spropositate
ambizioni e di scarse realizzazioni. Arruola transfughi che mette insieme a Enrico Letta in un inutile
tentativo della sinistra di evitare una sconfitta annunciata. Questo trasformismo è veramente da
biasimare. Sono i contenuti quelli che contano. Invece vediamo presunte esponenti dell'area politica
cattolica mettersi al servizio di Emma Bonino, fautori della vita accanto a legalizzatori delle droghe. Un
miscuglio senza coerenza e senza dignità, che andrà incontro ad una meritata sconfitta. Per qualcuno i
contenuti non contano nulla. Invece devono essere alla base di una politica seria. Oggi qui, domani là.
Già abbiamo visto fenomeni di questa natura e l'esito è stato, giustamente, fallimentare. Calenda fa la
mosca cocchiera di Letta e coltiva solo una smisurata ambizione fondata sul nulla. Calenda andrà calando
ed altri dovranno vergognarsi della loro condotta da trasformisti e da trasformiste".

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, ha quest’oggi dichiarato: "La questione è sempre la stessa. Ci
sono dei traghettatori al servizio della sinistra italiana. Ora è il turno di Calenda, uomo di spropositate
ambizioni e di scarse realizzazioni. Arruola transfughi che mette insieme a Enrico Letta in un inutile
tentativo della sinistra di evitare una sconfitta annunciata. Questo trasformismo è veramente da
biasimare. Sono i contenuti quelli che contano. Invece vediamo presunte esponenti dell'area politica
cattolica mettersi al servizio di Emma Bonino, fautori della vita accanto a legalizzatori delle droghe. Un
miscuglio senza coerenza e senza dignità, che andrà incontro ad una meritata sconfitta. Per qualcuno i
contenuti non contano nulla. Invece devono essere alla base di una politica seria. Oggi qui, domani là.
Già abbiamo visto fenomeni di questa natura e l'esito è stato, giustamente, fallimentare. Calenda fa la
mosca cocchiera di Letta e coltiva solo una smisurata ambizione fondata sul nulla. Calenda andrà calando
ed altri dovranno vergognarsi della loro condotta da trasformisti e da trasformiste".

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli