Energia, Michel: agire urgentemente si crisi energetica

All’interno della missiva d’invito ai membri del Consiglio europeo per il 20 e 21 ottobre, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha scritto: “Il punto focale della nostra agenda è la crisi energetica, sulla quale dobbiamo agire con la massima urgenza. In particolare, dobbiamo imperativamente intensificare le nostre tre linee d’azione: ridurre la domanda, garantire la sicurezza dell’offerta e contenere i prezzi. Le nostre prospettive economiche dipenderanno in larga misura da come gestiremo la nostra crisi energetica. Come corollario della nostra discussione sull’energia, vorrei che ci concentrassimo anche sul coordinamento efficace delle nostre risposte di politica economica, anche con il sostegno di soluzioni europee comuni”.

All’interno della missiva d’invito ai membri del Consiglio europeo per il 20 e 21 ottobre, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha scritto: “Il punto focale della nostra agenda è la crisi energetica, sulla quale dobbiamo agire con la massima urgenza. In particolare, dobbiamo imperativamente intensificare le nostre tre linee d’azione: ridurre la domanda, garantire la sicurezza dell’offerta e contenere i prezzi. Le nostre prospettive economiche dipenderanno in larga misura da come gestiremo la nostra crisi energetica. Come corollario della nostra discussione sull’energia, vorrei che ci concentrassimo anche sul coordinamento efficace delle nostre risposte di politica economica, anche con il sostegno di soluzioni europee comuni”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli