Euro digitale, Lagarde: non sarà anonimo, ma conveniente e attrattivo per investitori

Il futuro euro digitale salvaguarderà la privacy degli utenti ma non sarà del tutto anonimo come sono le banconote. Questo è il messaggio odierno della presidente della Bce, Christine Lagarde al convegno sulla finanza digitale e le nuove tecnologie della Banca di Francia.

“Quando sull`euro digitale abbiamo fatto una indagine, la prima preoccupazione espressa degli europei era sulla privacy. In termini di anonimato non sarà completamente anonimo, come le banconote ma ci sarà un limitato livello di disclosure. Quanto alle caratteristiche che vediamo importanti: primo, deve essere conveniente, affinché diventi parte della vita di tutti i giorni, ad esempio ci è stato chiesto che ci si possano effettuare pagamenti da persona a persona”. Secondo, a livello tecnico deve funzionare ed essere sicuro “al 100%: non ti puoi permettere un fallimento”.

Sono tanti dunque gli aspetti e le variabili da considerare, ad esempio è necessario chiarire il ruolo degli intermediari, come le banche: “i nostri piani includono gli intermediari che saranno parte del sistema”. Secondo Lagarde bisogna considerare anche “retribuzioni differenziate”, senza aver però specificato per cosa o in base a quali parametri. Prima di concludere la presidente della Bce ha affermato: “l`euro digitale deve diventare un investimenti attrattivo”.

Il futuro euro digitale salvaguarderà la privacy degli utenti ma non sarà del tutto anonimo come sono le banconote. Questo è il messaggio odierno della presidente della Bce, Christine Lagarde al convegno sulla finanza digitale e le nuove tecnologie della Banca di Francia.

“Quando sull`euro digitale abbiamo fatto una indagine, la prima preoccupazione espressa degli europei era sulla privacy. In termini di anonimato non sarà completamente anonimo, come le banconote ma ci sarà un limitato livello di disclosure. Quanto alle caratteristiche che vediamo importanti: primo, deve essere conveniente, affinché diventi parte della vita di tutti i giorni, ad esempio ci è stato chiesto che ci si possano effettuare pagamenti da persona a persona”. Secondo, a livello tecnico deve funzionare ed essere sicuro “al 100%: non ti puoi permettere un fallimento”.

Sono tanti dunque gli aspetti e le variabili da considerare, ad esempio è necessario chiarire il ruolo degli intermediari, come le banche: “i nostri piani includono gli intermediari che saranno parte del sistema”. Secondo Lagarde bisogna considerare anche “retribuzioni differenziate”, senza aver però specificato per cosa o in base a quali parametri. Prima di concludere la presidente della Bce ha affermato: “l`euro digitale deve diventare un investimenti attrattivo”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli