spot_img

Firenze: scossa di terremoto con epicentro ad Impruneta. Nessun danno

Al momento non risulta nessun danno ma la paura è stata sicuramente tanta dopo che stamattina, poco prima dell’alba, una scossa di terremoto di magnitudo 3,3 (alla quale ne è seguita poco dopo una di magnitudo 2) ha fatto tremare la terra nella zona attorno a Firenze.

L’epicentro, a 9 chilometri di profondità, è stato individuato ad Impruneta, il cui territorio già alcuni giorni fa (3 maggio) era stato teatro di ulteriori eventi sismici rilevanti (due scosse tra 3.4 e 3.7 di magnitudo). Eventi questi che verosimilmente hanno dato vita ad uno sciame sismico rilevante, nel quale si inserisce la scossa delle 5.50 di questa mattina.

Quanto alle reazioni istituzionali, il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei ha affidato le sue parole ai social: “La cosa si sta facendo piuttosto stressante” ha scritto su facebook. Ed ha aggiunto: Monitoriamo l’evolversi della situazione e in mattinata ci sarà una riunione di Protezione Civile”.

Gli hanno fatto eco le dichiarazioni del collega di Firenze Nardella (che ha confermato che al momento non risultano danni a cose e persone) e del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che ha fatto sapere che la situazione, con particolare riferimento allo sciame sismico (nelle scorse ore sono state rilevate circa 40 scosse di lieve entità), è tenuta costantemente sotto controllo nella sala regionale della Protezione Civile in contatto con i Comuni interessati.

Al momento non risulta nessun danno ma la paura è stata sicuramente tanta dopo che stamattina, poco prima dell’alba, una scossa di terremoto di magnitudo 3,3 (alla quale ne è seguita poco dopo una di magnitudo 2) ha fatto tremare la terra nella zona attorno a Firenze.

L’epicentro, a 9 chilometri di profondità, è stato individuato ad Impruneta, il cui territorio già alcuni giorni fa (3 maggio) era stato teatro di ulteriori eventi sismici rilevanti (due scosse tra 3.4 e 3.7 di magnitudo). Eventi questi che verosimilmente hanno dato vita ad uno sciame sismico rilevante, nel quale si inserisce la scossa delle 5.50 di questa mattina.

Quanto alle reazioni istituzionali, il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei ha affidato le sue parole ai social: “La cosa si sta facendo piuttosto stressante” ha scritto su facebook. Ed ha aggiunto: Monitoriamo l’evolversi della situazione e in mattinata ci sarà una riunione di Protezione Civile”.

Gli hanno fatto eco le dichiarazioni del collega di Firenze Nardella (che ha confermato che al momento non risultano danni a cose e persone) e del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, che ha fatto sapere che la situazione, con particolare riferimento allo sciame sismico (nelle scorse ore sono state rilevate circa 40 scosse di lieve entità), è tenuta costantemente sotto controllo nella sala regionale della Protezione Civile in contatto con i Comuni interessati.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli