FISCO, NAPOLI (AZIONE): DEMAGOGIA DI SALVINI SULLE TASSE

 “La storia dell’aumento delle tasse” che nasce dalle norme contenute nella delega fiscale “è ovviamente la narrazione demagogica preferita da Salvini”. È quanto affermato dal  deputato di Azione – PiùEuropa Osvaldo Napoli.

Napoli poi, riferendosi al leader della Lega dichiara: “A lui evidentemente sfugge che, vigente la Costituzione e cessato il verificarsi ‘di eventi eccezionali’, il ritorno all’ordinaria amministrazione comporta l’assunzione di misure e provvedimenti che non coincidono necessariamente con l’aumento delle tasse ma potrebbero, per esempio, comportare un taglio delle spese correnti. Si tratta, in ogni caso, di decisioni rimesse alla discrezione del governo che sarà. Sappiamo oggi che se in un futuro governo dovessero trovarsi Salvini e il centrodestra, ci sarebbe l’esplosione del debito e del deficit, con ciò vanificando i sacrifici fatti dagli italiani”.

In conclusione Napoli manda un messaggio molto diretto: “A Salvini mi permetto un consiglio: veda di ridurre lo spread fra la demagogia di una perenne campagna elettorale e la dura realtà che aspetta chi dovrà governare l’Italia nei prossimi anni”.

 “La storia dell’aumento delle tasse” che nasce dalle norme contenute nella delega fiscale “è ovviamente la narrazione demagogica preferita da Salvini”. È quanto affermato dal  deputato di Azione – PiùEuropa Osvaldo Napoli.

Napoli poi, riferendosi al leader della Lega dichiara: “A lui evidentemente sfugge che, vigente la Costituzione e cessato il verificarsi ‘di eventi eccezionali’, il ritorno all’ordinaria amministrazione comporta l’assunzione di misure e provvedimenti che non coincidono necessariamente con l’aumento delle tasse ma potrebbero, per esempio, comportare un taglio delle spese correnti. Si tratta, in ogni caso, di decisioni rimesse alla discrezione del governo che sarà. Sappiamo oggi che se in un futuro governo dovessero trovarsi Salvini e il centrodestra, ci sarebbe l’esplosione del debito e del deficit, con ciò vanificando i sacrifici fatti dagli italiani”.

In conclusione Napoli manda un messaggio molto diretto: “A Salvini mi permetto un consiglio: veda di ridurre lo spread fra la demagogia di una perenne campagna elettorale e la dura realtà che aspetta chi dovrà governare l’Italia nei prossimi anni”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga