Galizia (M5S): importante approvazione Legge delegazione Ue

 

Francesca Galizia, deputata del Movimento 5 Stelle, e relatrice della legge di delegazione europea, ha quest’oggi reso noto tramite un comunicato che:  “L`approvazione della legge di delegazione europea è, per noi del Movimento 5 Stelle, un risultato importante. Fin da subito ci siamo spesi su alcune tematiche fondamentali: dalla direttiva sul benessere animale con il divieto di abbattimento dei pulcini maschi nella filiera delle galline ovaiole, alla direttiva sul whistleblowing per la tutela dei lavoratori che denunciano violazioni o reati nel proprio ambiente di lavoro, passando per la direttiva sulla qualità delle acque per uso umano che ne garantisce la salubrità e la pulizia e quella sul regolamento relativo alla produzione biologica e all`etichettatura dei prodotti biologici. Il via libera a questo provvedimento non si esaurisce con il semplice recepimento della legislazione europea, perché rappresenta invece un ulteriore passo in avanti verso la costruzione di un’Europa più inclusiva, sostenibile, capace di ridurre le distanze sociali e ridisegnare l’economia mettendola al servizio delle persone”.

 

Francesca Galizia, deputata del Movimento 5 Stelle, e relatrice della legge di delegazione europea, ha quest’oggi reso noto tramite un comunicato che:  “L`approvazione della legge di delegazione europea è, per noi del Movimento 5 Stelle, un risultato importante. Fin da subito ci siamo spesi su alcune tematiche fondamentali: dalla direttiva sul benessere animale con il divieto di abbattimento dei pulcini maschi nella filiera delle galline ovaiole, alla direttiva sul whistleblowing per la tutela dei lavoratori che denunciano violazioni o reati nel proprio ambiente di lavoro, passando per la direttiva sulla qualità delle acque per uso umano che ne garantisce la salubrità e la pulizia e quella sul regolamento relativo alla produzione biologica e all`etichettatura dei prodotti biologici. Il via libera a questo provvedimento non si esaurisce con il semplice recepimento della legislazione europea, perché rappresenta invece un ulteriore passo in avanti verso la costruzione di un’Europa più inclusiva, sostenibile, capace di ridurre le distanze sociali e ridisegnare l’economia mettendola al servizio delle persone”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli