Genova, in manette il pusher dei vip

La polizia di Geova ha stretto le manette ai polsi di un uomo con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. Nel corso di una perquisizione nella sua abitazione sono stati rinvenute ingenti quantità di cocaina e oltre 100 mila euro in contanti.

L’arresto è avvenuto il 9 giugno scorso, ma se ne è avuta notizia soltanto nelle scorse ore. Riferiscono i media che il corriere, soprannome Speedy, aveva la sua base in un appartamento in zona Carignano e per le consegne a domicilio, fissate mediante brevi messaggi con il cellulare, utilizzava uno scooter. L’uomo forniva cocaina pura senza sostanze da taglio aumentando quindi il valore della droga spacciata e sbaragliando la concorrenza degli altri spacciatori.

Gli investigatori hanno ricostruito l’attività dello spacciatore che, a quanto si è appreso, aveva tra i suoi clienti diverse persone appartenenti alla cerchia dei benestanti e vip della città. Gli agenti lo hanno fermato durante l’ultima consegna effettuata, subito dopo la vendita. Addosso aveva diverse dosi di droga e soldi in contanti.

La polizia di Geova ha stretto le manette ai polsi di un uomo con l’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. Nel corso di una perquisizione nella sua abitazione sono stati rinvenute ingenti quantità di cocaina e oltre 100 mila euro in contanti.

L’arresto è avvenuto il 9 giugno scorso, ma se ne è avuta notizia soltanto nelle scorse ore. Riferiscono i media che il corriere, soprannome Speedy, aveva la sua base in un appartamento in zona Carignano e per le consegne a domicilio, fissate mediante brevi messaggi con il cellulare, utilizzava uno scooter. L’uomo forniva cocaina pura senza sostanze da taglio aumentando quindi il valore della droga spacciata e sbaragliando la concorrenza degli altri spacciatori.

Gli investigatori hanno ricostruito l’attività dello spacciatore che, a quanto si è appreso, aveva tra i suoi clienti diverse persone appartenenti alla cerchia dei benestanti e vip della città. Gli agenti lo hanno fermato durante l’ultima consegna effettuata, subito dopo la vendita. Addosso aveva diverse dosi di droga e soldi in contanti.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli