GIUSTIZIA, GIAMMANCO (FI): FONDAMENTALE VOTARE AI REFERENDUM

“Lo sciopero indetto dai magistrati per protestare contro la riforma Cartabia è inopportuno e sintomatico di come la magistratura continui arrogantemente a ignorare la separazione tra i poteri, volendo a ogni costo preservare i propri privilegi e lo status quo a dispetto di qualunque tentativo di riforma da parte della politica”. Queste le parole riscontrabili in un comunicato firmato dalla vicepresidente di Forza Italia  Gabriella Giammanco.

“È nostro compito  legiferare e rendere il sistema giustizia più giusto, efficiente e trasparente. I giudici se ne facciano una ragione. Tra l`altro la riforma è fin troppo blanda!
Cosa sarebbe successo se si fosse intervenuti per spezzare davvero il potere delle correnti? Quest`arroganza dimostra come sia fondamentale andare a votare ai referendum sulla giustizia del 12 giugno”, ha terminato l’esponente del partito del partito azzurro.

“Lo sciopero indetto dai magistrati per protestare contro la riforma Cartabia è inopportuno e sintomatico di come la magistratura continui arrogantemente a ignorare la separazione tra i poteri, volendo a ogni costo preservare i propri privilegi e lo status quo a dispetto di qualunque tentativo di riforma da parte della politica”. Queste le parole riscontrabili in un comunicato firmato dalla vicepresidente di Forza Italia  Gabriella Giammanco.

“È nostro compito  legiferare e rendere il sistema giustizia più giusto, efficiente e trasparente. I giudici se ne facciano una ragione. Tra l`altro la riforma è fin troppo blanda!
Cosa sarebbe successo se si fosse intervenuti per spezzare davvero il potere delle correnti? Quest`arroganza dimostra come sia fondamentale andare a votare ai referendum sulla giustizia del 12 giugno”, ha terminato l’esponente del partito del partito azzurro.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli