Il 2 aprile la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo: le iniziative Snaitech e Fondazione Piatti

Istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo ricorre il 2 aprile e richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico. Un’attenzione che in Lombardia la Fondazione Renato Piatti dimostra quotidianamente, prendendosi cura di oltre 600 bambini, ragazzi e adulti con varie forme di fragilità nelle sue 18 strutture distribuite in regione.
A questa sensibilità si affianca quella di Snaitech che lavora con la Fondazione Piatti grazie al suo ente benefico iZilove Foundation.
Per domani, Snaitech ha ideato un duplice sostegno alla Giornata. Da un lato, il supporto alla campagna #oltreil2aprile, lanciata dalla Fondazione Renato Piatti per prolungare in tutto il mese l’attenzione alla malattia. Dall’altro, il progetto “Magic Touch”, grazie al quale il Centro Autismo di Milano sarà dotato di un monitor interattivo touchscreen 4K da 75 pollici.
“Domani sarà una giornata molto speciale. Queste ricorrenze sono per tutti un momento di riflessione personale, un’occasione per fare luce su questo delicato disturbo neuropsichico e per promuovere la ricerca – dice Fabio Schiavolin, ad di Snaitech -. Appoggiamo perciò con convinzione l’iniziativa di Fondazione Renato Piatti #Oltreil2aprile, che ci invita a tenere alta l’attenzione e ad impegnarci per aumentare sempre di più la consapevolezza sull’autismo”.
“Con la campagna #Oltreil2aprile abbiamo deciso di metterci in gioco per tutto il mese, ma sappiamo bene che l’attenzione e l’impegno devono esserci 365 giorni l’anno spiega Cesarina del Vecchio, presidente di Fondazione Renato Piatti –. La prima forma di consapevolezza è provare a calarsi nei panni degli altri. Sembra banale ma non lo è affatto. Poi deve subito scattare l’azione, che per noi di Fondazione Piatti significa prendersi cura tempestivamente della bambina o del bambino con disturbo dello spettro autistico e della sua famiglia. E’ quindi bello sapere che anche questa volta gli amici di Snaitech e iZiLove Foundation sono al nostro fianco e ci sostengono con tanta convinzione”.
Dopo Aula Magica, il progetto lanciato nel 2021 per allestire uno spazio utile a stimolare i sensi dei circa 90 bambini, ospitati dal Centro per l’Autismo di Milano di Fondazione Renato Piatti, la nuova iniziativa Magic Touch va invece ad interessare l’aspetto legato alle loro capacità cognitive.

Il monitor interattivo touchscreen 4K da 75 pollici – corredato con tutti i software specifici studiati per i bambini con autismo e disturbi del neurosviluppo – permetterà di replicare digitalmente le funzioni di un pannello riabilitativo reale, favorendo il passaggio dal concreto alla sua rappresentazione simbolica. Il monitor è anche dotato di un saliscendi a parete, che consente di portarlo alla giusta altezza di ciascun bambino. E di un dispositivo Android per utilizzare il monitor come tablet.
Magic Touch, insomma, guarda ad una prospettiva di lungo termine, per aiutare questi ragazzi autistici a proseguire nel loro percorso di apprendimento e di autonomia sperimentando nuove esperienze.

Istituita nel 2007 dall’Assemblea Generale dell’ONU, la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo ricorre il 2 aprile e richiama l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico. Un’attenzione che in Lombardia la Fondazione Renato Piatti dimostra quotidianamente, prendendosi cura di oltre 600 bambini, ragazzi e adulti con varie forme di fragilità nelle sue 18 strutture distribuite in regione.
A questa sensibilità si affianca quella di Snaitech che lavora con la Fondazione Piatti grazie al suo ente benefico iZilove Foundation.
Per domani, Snaitech ha ideato un duplice sostegno alla Giornata. Da un lato, il supporto alla campagna #oltreil2aprile, lanciata dalla Fondazione Renato Piatti per prolungare in tutto il mese l’attenzione alla malattia. Dall’altro, il progetto “Magic Touch”, grazie al quale il Centro Autismo di Milano sarà dotato di un monitor interattivo touchscreen 4K da 75 pollici.
“Domani sarà una giornata molto speciale. Queste ricorrenze sono per tutti un momento di riflessione personale, un’occasione per fare luce su questo delicato disturbo neuropsichico e per promuovere la ricerca – dice Fabio Schiavolin, ad di Snaitech -. Appoggiamo perciò con convinzione l’iniziativa di Fondazione Renato Piatti #Oltreil2aprile, che ci invita a tenere alta l’attenzione e ad impegnarci per aumentare sempre di più la consapevolezza sull’autismo”.
“Con la campagna #Oltreil2aprile abbiamo deciso di metterci in gioco per tutto il mese, ma sappiamo bene che l’attenzione e l’impegno devono esserci 365 giorni l’anno spiega Cesarina del Vecchio, presidente di Fondazione Renato Piatti –. La prima forma di consapevolezza è provare a calarsi nei panni degli altri. Sembra banale ma non lo è affatto. Poi deve subito scattare l’azione, che per noi di Fondazione Piatti significa prendersi cura tempestivamente della bambina o del bambino con disturbo dello spettro autistico e della sua famiglia. E’ quindi bello sapere che anche questa volta gli amici di Snaitech e iZiLove Foundation sono al nostro fianco e ci sostengono con tanta convinzione”.
Dopo Aula Magica, il progetto lanciato nel 2021 per allestire uno spazio utile a stimolare i sensi dei circa 90 bambini, ospitati dal Centro per l’Autismo di Milano di Fondazione Renato Piatti, la nuova iniziativa Magic Touch va invece ad interessare l’aspetto legato alle loro capacità cognitive.

Il monitor interattivo touchscreen 4K da 75 pollici – corredato con tutti i software specifici studiati per i bambini con autismo e disturbi del neurosviluppo – permetterà di replicare digitalmente le funzioni di un pannello riabilitativo reale, favorendo il passaggio dal concreto alla sua rappresentazione simbolica. Il monitor è anche dotato di un saliscendi a parete, che consente di portarlo alla giusta altezza di ciascun bambino. E di un dispositivo Android per utilizzare il monitor come tablet.
Magic Touch, insomma, guarda ad una prospettiva di lungo termine, per aiutare questi ragazzi autistici a proseguire nel loro percorso di apprendimento e di autonomia sperimentando nuove esperienze.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli