Il contatore di gas può essere green: NexMeter

Un contatore di gas in plastica riciclata, utile domani anche alla distribuzione dell’idrogeno. Si chiama NexMeter il contatore proposto dal Gruppo Hera che la multiutility distribuirà in 200mila pezzi entro il 2023 in Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

Lo smart meter gas 4.0 è il primo di questo tipo e verrà realizzato con plastica riciclata per il 68% della sua costituzione totale, con i materiali prodotti dalla controllata Hera Aliplast, oltre che con la collaborazione di  Panasonic, multinazionale giapponese leader mondiale nella produzione di prodotti e componenti elettronici, e Gruppo Pietro Fiorentini, azienda italiana leader di mercato nella realizzazione di prodotti e servizi per tutta la filiera del gas naturale. E ha ottenuto, per la futura distribuzione dell’idrogeno, il “bollino” di compatibilità per le miscele di green gas, grazie alla certificazione di natura metrologica effettuata da Tifernogas.

Secondo Hera, NexMeter garantisce l’eliminazione delle perdite, riduce le dispersioni di metano. E ha green e smart anche la manualistica e il packaging, con l’inserimento di un QR code sul contatore al posto del classico manuale d’istruzioni,  per evitare il consumo di carta, e la confezione in cartone riciclato.

Un contatore di gas in plastica riciclata, utile domani anche alla distribuzione dell’idrogeno. Si chiama NexMeter il contatore proposto dal Gruppo Hera che la multiutility distribuirà in 200mila pezzi entro il 2023 in Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia.

Lo smart meter gas 4.0 è il primo di questo tipo e verrà realizzato con plastica riciclata per il 68% della sua costituzione totale, con i materiali prodotti dalla controllata Hera Aliplast, oltre che con la collaborazione di  Panasonic, multinazionale giapponese leader mondiale nella produzione di prodotti e componenti elettronici, e Gruppo Pietro Fiorentini, azienda italiana leader di mercato nella realizzazione di prodotti e servizi per tutta la filiera del gas naturale. E ha ottenuto, per la futura distribuzione dell’idrogeno, il “bollino” di compatibilità per le miscele di green gas, grazie alla certificazione di natura metrologica effettuata da Tifernogas.

Secondo Hera, NexMeter garantisce l’eliminazione delle perdite, riduce le dispersioni di metano. E ha green e smart anche la manualistica e il packaging, con l’inserimento di un QR code sul contatore al posto del classico manuale d’istruzioni,  per evitare il consumo di carta, e la confezione in cartone riciclato.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli