Il Forum Meccatronica a Padova: il Distretto Veneto verso il digital sostenibile

Conclusa a Padova, con oltre 450 partecipanti, la nona edizione di Forum Meccatronica “Integrazione e flessibilità a supporto dell’industria digitale e sostenibile”, l’evento promosso da ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt Italia che per la prima volta ha fatto tappa nella città veneta.

Un appuntamento ricco di considerazioni e riflessioni, a partire dalla sessione plenaria in cui è stato fatto il punto sullo stato dell’arte del territorio e delle tecnologie. Per finire con le sessioni tecniche che si sono svolte in parallelo durante la giornata. A completare l’offerta, l’area espositiva, con demo concrete di soluzioni e applicazioni presentate nei convegni dalle aziende partner.

Il presidente di ANIE Automazione Andrea Bianchi sottolinea il ritorno nel Nord-Est: “Rappresenta una delle aree focali dell’automazione e dell’industria. L’intraprendenza e la dinamicità di questo polo industriale sono emersi anche dalle testimonianze di ITS Meccatronico Veneto e del Competence Center SMACT, oltre che dai dati raccolti con la mappatura delle competenze meccatroniche realizzata dal Politecnico di Milano. Le tecnologie legate alla meccatronica presentate al Forum forniscono un contributo importante al benessere economico-sociale e allo sviluppo sostenibile del Paese nonostante le criticità che oggigiorno ci troviamo ad affrontare”.

Il fermento imprenditoriale del territorio è stato rimarcato da Donald Wich, ad di  Messe Frankfurt Italia: “Abbiamo incontrato lo spirito innovativo e imprenditoriale del territorio veneto, un comparto industriale d’eccellenza, di imprese e startup innovative. Nel corso degli ultimi due anni, le aziende hanno maturato maggiore consapevolezza sulla necessità di un cambio di passo nell’innovazione. Il successo del nostro evento sta nell’aver potuto affrontare con i principali fornitori di tecnologia i temi della transizione energetica e della sostenibilità, le competenze digitali”.

Presentato al Forum da Sabina Cristini, presidente del Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione, il White Paper “Robot integrati nei sistemi automatici”, realizzato in collaborazione con SIRI. Uno strumento che è un contributo di orientamento e sintesi agli operatori del settore, per seguire le evoluzioni e di condividere i progressi legati alla robotica in ambito industriale e alle sue implementazioni. Il documento, disponibile sul sito di ANIE Automazione, presenta lo scenario attuale e i traguardi futuri delle applicazioni di robotica ed è arricchito da un’appendice in costante evoluzione dedicata alle case history delle aziende del Gruppo Meccatronica sulle soluzioni robotiche integrate nei sistemi automatici in svariati ambiti applicativi.

Il professor Giambattista Gruosso, del Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria Politecnico di Milano, ha illustrato invece l’edizione Triveneta dell’Osservatorio “Mappatura delle Competenze Mecccatroniche in Italia”, disponibile da oggi online insieme alle pubblicazioni precedenti, rilevando che “Le aziende del territorio presentano un livello di maturità tecnologica molto alto, accelerato anche dalle sfide emerse durante la pandemia che ha rappresentato nella maggior parte dei casi un acceleratore tecnologico. La meccatronica è sempre di più al centro dei processi tecnologici, affiancata da nuove tecnologie come la robotica e i gemelli digitali”.

Conclusa a Padova, con oltre 450 partecipanti, la nona edizione di Forum Meccatronica “Integrazione e flessibilità a supporto dell’industria digitale e sostenibile”, l’evento promosso da ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt Italia che per la prima volta ha fatto tappa nella città veneta.

Un appuntamento ricco di considerazioni e riflessioni, a partire dalla sessione plenaria in cui è stato fatto il punto sullo stato dell’arte del territorio e delle tecnologie. Per finire con le sessioni tecniche che si sono svolte in parallelo durante la giornata. A completare l’offerta, l’area espositiva, con demo concrete di soluzioni e applicazioni presentate nei convegni dalle aziende partner.

Il presidente di ANIE Automazione Andrea Bianchi sottolinea il ritorno nel Nord-Est: “Rappresenta una delle aree focali dell’automazione e dell’industria. L’intraprendenza e la dinamicità di questo polo industriale sono emersi anche dalle testimonianze di ITS Meccatronico Veneto e del Competence Center SMACT, oltre che dai dati raccolti con la mappatura delle competenze meccatroniche realizzata dal Politecnico di Milano. Le tecnologie legate alla meccatronica presentate al Forum forniscono un contributo importante al benessere economico-sociale e allo sviluppo sostenibile del Paese nonostante le criticità che oggigiorno ci troviamo ad affrontare”.

Il fermento imprenditoriale del territorio è stato rimarcato da Donald Wich, ad di  Messe Frankfurt Italia: “Abbiamo incontrato lo spirito innovativo e imprenditoriale del territorio veneto, un comparto industriale d’eccellenza, di imprese e startup innovative. Nel corso degli ultimi due anni, le aziende hanno maturato maggiore consapevolezza sulla necessità di un cambio di passo nell’innovazione. Il successo del nostro evento sta nell’aver potuto affrontare con i principali fornitori di tecnologia i temi della transizione energetica e della sostenibilità, le competenze digitali”.

Presentato al Forum da Sabina Cristini, presidente del Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione, il White Paper “Robot integrati nei sistemi automatici”, realizzato in collaborazione con SIRI. Uno strumento che è un contributo di orientamento e sintesi agli operatori del settore, per seguire le evoluzioni e di condividere i progressi legati alla robotica in ambito industriale e alle sue implementazioni. Il documento, disponibile sul sito di ANIE Automazione, presenta lo scenario attuale e i traguardi futuri delle applicazioni di robotica ed è arricchito da un’appendice in costante evoluzione dedicata alle case history delle aziende del Gruppo Meccatronica sulle soluzioni robotiche integrate nei sistemi automatici in svariati ambiti applicativi.

Il professor Giambattista Gruosso, del Dipartimento di Elettronica Informazione e Bioingegneria Politecnico di Milano, ha illustrato invece l’edizione Triveneta dell’Osservatorio “Mappatura delle Competenze Mecccatroniche in Italia”, disponibile da oggi online insieme alle pubblicazioni precedenti, rilevando che “Le aziende del territorio presentano un livello di maturità tecnologica molto alto, accelerato anche dalle sfide emerse durante la pandemia che ha rappresentato nella maggior parte dei casi un acceleratore tecnologico. La meccatronica è sempre di più al centro dei processi tecnologici, affiancata da nuove tecnologie come la robotica e i gemelli digitali”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli