Il matrimonio in divisa? “Sessista, va abolito”

L’avvocato Carmen Posillipo, matrimonialista del foro casertano di Santa Maria Capua Vetere, si è fatta notare per una sua posizione “anti patriarcato”: “Invitiamo i ragazzi ad essere sensibili nei confronti dell’altro sesso – spiega – e assistere a una scena del genere è fuorviante e diseducativo”. Il riferimento è al colpetto di sciabola che lo sposo dà alla sposa dopo lo sposalizio militare. Inoltre, “molte di queste iniziative vengono realizzate con l’appoggio della Polizia di Stato e dei Carabinieri – sottolinea – e credo sia giusto che siano proprio le forze di polizia a fare il primo passo ‘rettificando’ il rito”. “Ebbene – rimarca la Posillipo – è il riturale più maschilista al quale ho assistito”. L’avvocato Posillipo punta il dito contro il lancio del cappello: “dopo il bacio degli sposi, – spiega – uno dei militari con un colpo di sciabola fa cadere il cappello dello sposo. Spetterà alla sua sposa raccoglierlo – dice indispettita Carmen Posillipo – e a quel punto un altro militare darà un colpetto con la sciabola al fondo schiena della sposa”. “Un gesto sicuramente poco regale elegante maschilista e di chiara sottomissione, – ammonisce l’avvocato casertano – tant’è che in quello a cui ho assistito si è preferito tagliare questo ultimo atto, di certo non al passo coi tempi. E meno male…”.

L’avvocato Carmen Posillipo, matrimonialista del foro casertano di Santa Maria Capua Vetere, si è fatta notare per una sua posizione “anti patriarcato”: “Invitiamo i ragazzi ad essere sensibili nei confronti dell’altro sesso – spiega – e assistere a una scena del genere è fuorviante e diseducativo”. Il riferimento è al colpetto di sciabola che lo sposo dà alla sposa dopo lo sposalizio militare. Inoltre, “molte di queste iniziative vengono realizzate con l’appoggio della Polizia di Stato e dei Carabinieri – sottolinea – e credo sia giusto che siano proprio le forze di polizia a fare il primo passo ‘rettificando’ il rito”. “Ebbene – rimarca la Posillipo – è il riturale più maschilista al quale ho assistito”. L’avvocato Posillipo punta il dito contro il lancio del cappello: “dopo il bacio degli sposi, – spiega – uno dei militari con un colpo di sciabola fa cadere il cappello dello sposo. Spetterà alla sua sposa raccoglierlo – dice indispettita Carmen Posillipo – e a quel punto un altro militare darà un colpetto con la sciabola al fondo schiena della sposa”. “Un gesto sicuramente poco regale elegante maschilista e di chiara sottomissione, – ammonisce l’avvocato casertano – tant’è che in quello a cui ho assistito si è preferito tagliare questo ultimo atto, di certo non al passo coi tempi. E meno male…”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli