Il Psg molla Neymar

Anche gli sceicchi si arrabbiano. E quando accade, è sempre una notizia. Lo è stato lo sfogo di Al Khelaifi quando il Psg è stato eliminato dal Real in Champions, lo è ora che la società ha deciso di mettere alla porta il bizzoso Neymar.

La stellina brasiliana ha consumato la pazienza del club parigino che, frustrato dall’ennesimo fallimento continentale, ha annunciato oggi l’intenzione di cederlo persino in prestito. Tutto, purché se ne vada. Ovunque, basta che lasci lo spogliatoio del gigante coi piedi d’argilla dei football francese. Neymar, da par suo, ha chiesto immediatamente la rescissione del contratto. Pronto ad andarsene via anche subito da Parigi, ‘o Ney, a patto che gli versino i 200 milioni che gli spetterebbero dall’accordo siglato a suo tempo.

Intanto il Chelsea s’è già visto offrire il calciatore brasiliano e potrebbe inaugurare il nuovo corso societario, post-Abrahamovic, regalando ai tifosi l’arrivo dell’ex talento di Santos e Barcellona. Una carriera luminosissima, quella di Neymar, che però non sembra aver trovato la consacrazione da grandissimo che pretende di essere. Il Psg non ha mai vinto nulla fuori dalla Francia, la Seleçao brasiliana è in crisi nerissima, ormai da anni.

Per l’attaccante potrebbe essere l’ultima chance per raddrizzare e coronare una carriera da capricciosa stella del calcio. A cui non sarebbe andato giù il fatto che il presidente Al Khelaifi si sia “permesso” di sussurrare, intervistato da Marca, che “qualcuno andrà via, qualcun altro arriverà”.

Anche gli sceicchi si arrabbiano. E quando accade, è sempre una notizia. Lo è stato lo sfogo di Al Khelaifi quando il Psg è stato eliminato dal Real in Champions, lo è ora che la società ha deciso di mettere alla porta il bizzoso Neymar.

La stellina brasiliana ha consumato la pazienza del club parigino che, frustrato dall’ennesimo fallimento continentale, ha annunciato oggi l’intenzione di cederlo persino in prestito. Tutto, purché se ne vada. Ovunque, basta che lasci lo spogliatoio del gigante coi piedi d’argilla dei football francese. Neymar, da par suo, ha chiesto immediatamente la rescissione del contratto. Pronto ad andarsene via anche subito da Parigi, ‘o Ney, a patto che gli versino i 200 milioni che gli spetterebbero dall’accordo siglato a suo tempo.

Intanto il Chelsea s’è già visto offrire il calciatore brasiliano e potrebbe inaugurare il nuovo corso societario, post-Abrahamovic, regalando ai tifosi l’arrivo dell’ex talento di Santos e Barcellona. Una carriera luminosissima, quella di Neymar, che però non sembra aver trovato la consacrazione da grandissimo che pretende di essere. Il Psg non ha mai vinto nulla fuori dalla Francia, la Seleçao brasiliana è in crisi nerissima, ormai da anni.

Per l’attaccante potrebbe essere l’ultima chance per raddrizzare e coronare una carriera da capricciosa stella del calcio. A cui non sarebbe andato giù il fatto che il presidente Al Khelaifi si sia “permesso” di sussurrare, intervistato da Marca, che “qualcuno andrà via, qualcun altro arriverà”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli