Import, export e innovazione:20 aziende italiane all’Expo 2020 di Dubai

Sono venti le aziende italiane selezionate per la missione imprenditoriale di Confcommercio a Dubai organizzata da Aice (Associazione Italiana Commercio Estero), Giovani Imprenditori di Confcommercio e Confcommercio Lombardia.

Sono società che puntano su import, export e innovazione e che “rappresentano le eccellenze della giovane imprenditoria del terziario avanzato e operano in questi settori: food & beverage, automotive, abbigliamento, marketing & comunicazione d’impresa, e-commerce e digital marketing, sostenibilità e logistica”.

La delegazione sarà guidata da Andrea Colzani, presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio, da Costantino Volpe, Consigliere Aice e da Carlo Massoletti, vicepresidente vicario di Confcommercio Lombardia.

Oltre alle visite ai padiglioni più importanti di Expo2020, primo fra tutti quello italiano, il programma della missione imprenditoriale prevede visite a zone franche, centri di commercio all’ingrosso, shopping mall e incontri con organizzazioni locali in grado di fornire supporto alle imprese italiane partecipanti, con l’obiettivo di individuare nuove opportunità d’affari in un mercato in continua espansione e molto ricettivo per tutto ciò che è Made in Italy.

Il 15 marzo, presso l’Innovation House a Dubai, grazie al supporto di Regione Lombardia, con AiceConfcommercio viene organizzato l’evento di networking “Lombardy: the Italian Hub for Innovation and International Trade”, durante il quale la Lombardia sarà presentata alla business community locale come luogo ideale per il commercio internazionale, per insediare nuove imprese e avviare imprese innovative, per attirare investimenti esteri. Un’occasione imperdibile per le imprese di poter avviare collaborazioni con importanti partner dell’area. La Lombardia rappresenta circa il 30% del totale dell’import e dell’export italiani. Nel 2021, nonostante la crisi sanitaria, l’export ha pesato per circa il 32% del PIL nazionale.

L’export italiano verso gli Emirati Arabi Uniti nel 2021 ha superato i 4 miliardi di euro (di cui 1,2 miliardi dalla Lombardia) in notevole aumento rispetto al 2020. I principali settori di export sono macchinari, gioielleria, abbigliamento. L’area del Golfo Persico, 7 Paesi, 95 milioni di abitanti, vale oltre 9 miliardi di export per il nostro Paese.

Sono venti le aziende italiane selezionate per la missione imprenditoriale di Confcommercio a Dubai organizzata da Aice (Associazione Italiana Commercio Estero), Giovani Imprenditori di Confcommercio e Confcommercio Lombardia.

Sono società che puntano su import, export e innovazione e che “rappresentano le eccellenze della giovane imprenditoria del terziario avanzato e operano in questi settori: food & beverage, automotive, abbigliamento, marketing & comunicazione d’impresa, e-commerce e digital marketing, sostenibilità e logistica”.

La delegazione sarà guidata da Andrea Colzani, presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio, da Costantino Volpe, Consigliere Aice e da Carlo Massoletti, vicepresidente vicario di Confcommercio Lombardia.

Oltre alle visite ai padiglioni più importanti di Expo2020, primo fra tutti quello italiano, il programma della missione imprenditoriale prevede visite a zone franche, centri di commercio all’ingrosso, shopping mall e incontri con organizzazioni locali in grado di fornire supporto alle imprese italiane partecipanti, con l’obiettivo di individuare nuove opportunità d’affari in un mercato in continua espansione e molto ricettivo per tutto ciò che è Made in Italy.

Il 15 marzo, presso l’Innovation House a Dubai, grazie al supporto di Regione Lombardia, con AiceConfcommercio viene organizzato l’evento di networking “Lombardy: the Italian Hub for Innovation and International Trade”, durante il quale la Lombardia sarà presentata alla business community locale come luogo ideale per il commercio internazionale, per insediare nuove imprese e avviare imprese innovative, per attirare investimenti esteri. Un’occasione imperdibile per le imprese di poter avviare collaborazioni con importanti partner dell’area. La Lombardia rappresenta circa il 30% del totale dell’import e dell’export italiani. Nel 2021, nonostante la crisi sanitaria, l’export ha pesato per circa il 32% del PIL nazionale.

L’export italiano verso gli Emirati Arabi Uniti nel 2021 ha superato i 4 miliardi di euro (di cui 1,2 miliardi dalla Lombardia) in notevole aumento rispetto al 2020. I principali settori di export sono macchinari, gioielleria, abbigliamento. L’area del Golfo Persico, 7 Paesi, 95 milioni di abitanti, vale oltre 9 miliardi di export per il nostro Paese.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli