Economia

Imprendigreen per la sostenibilità

di Alessandro Borelli -


Confcommercio a supporto del Sistema nell’ottica di qualificare e rafforzare l’impegno sostenibile del tessuto imprenditoriale

Nell’ottica di qualificare e rafforzare l’impegno sostenibile del tessuto imprenditoriale, Confcommercio scende in campo a supporto del Sistema con Imprendigreen, un’iniziativa che si articola in una serie di strumenti e servizi elaborati per accompagnare e valorizzare le imprese nel percorso di transizione ecologica. Il progetto Imprendigreen è strutturato per supportare le imprese nella delicata transizione da un’economia lineare a una circolare, per far conoscere loro le opportunità di investimento, per qualificare e rafforzare l’impegno sostenibile. Inoltre l’iniziativa mira a sensibilizzare quelle componenti del sistema che ancora non si sono avvicinate ai temi della sostenibilità. Nella piattaforma dedicata ad Imprendigreen trova spazio un articolato piano formativo per accrescere le performance delle imprese. È presente infine una sezione eventi e seminari che garantisce spazio e visibilità ad iniziative importanti per il sistema associativo. Imprendigreen è dunque una nuova mission di Confcommercio nell’ambito della sostenibilità ambientale. Obiettivo del progetto è sensibilizzare e consolidare l’impegno sostenibile del settore imprenditoriale attraverso specifici percorsi formativi, coinvolgendo soprattutto quei settori rappresentati dalla Confederazione che non hanno ancora avviato iniziative al riguardo. Il progetto si articola in un set di azioni volte ad educare, formare e guidare le imprese nella economia circolare e tassazione ambientale. Ma non solo, perché Imprendigreen coglie anche le opportunità che i programmi e i fondi europei e nazionali metteranno in campo nei prossimi anni per innovare modelli di produzione, distribuzione e offerta di servizi. Elemento centrale dell’iniziativa è rappresentato dal “Riconoscimento Imprendigreen”. Un marchio di sostenibilità per coloro che riusciranno a distinguersi maggiormente su questi temi, nonché occasione per qualificare le imprese e le associazioni ambientalmente virtuose. Parlare oggi di sostenibilità sembra essere la cosa più scontata e da un certo punto di vista più “facile” e lo sviluppo sostenibile è entrato a far parte del vocabolario comune di istituzioni e imprese. Il punto di arrivo per tutti sono i 17 obiettivi finalizzati all’eliminazione della povertà, alla protezione del pianeta e al raggiungimento di una prosperità diffusa, fissati dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nell’agenda 2030. Confcommercio però non ha speso solo parole e slogan per la sostenibilità, ha fatto dell’impegno ambientale una sorta di “bandiera” per qualificare e rafforzare l’impegno sostenibile di imprese e associazioni del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni valorizzando e promuovendo comportamenti ambientalmente virtuosi. Così è nata l’iniziativa Imprendigreen, al via oggi su tutto il territorio nazionale, che costituisce l’asse portante del più ampio progetto confederale “Confcommercio per la sostenibilità” con il quale la Confederazione intende offrire il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU. Il riconoscimento dei comportamenti ambientalmente virtuosi avverrà attraverso l’assegnazione di un marchio che sarà rilasciato all’impresa o all’associazione che avrà raggiunto una soglia minima di punteggio determinata dalla Scuola Superiore Sant’anna di Pisa sulla base dei più autorevoli standard nazionali ed internazionali di riferimento. Il marchio Imprendigreen sarà attribuito sulla base di tre diversi livelli di eccellenza (tre, quattro e cinque stelle) in relazione alla diversa intensità dell’impegno ambientale. Giovanni Acampora, componente di Giunta Confcommercio incaricato per la Transizione ecologica e la Sostenibilità, ha illustrato i dettagli dell’iniziativa: “E’ un’idea nata in Confcommercio e realizzata in collaborazione con la Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa per sostenere, sensibilizzare e premiare l’impegno ambientale del terziario di mercato favorendo, allo stesso tempo, occasioni di crescita e di sviluppo”. “Siamo convinti, infatti – ha sottolineato Acampora – che le imprese possano essere protagoniste della transizione ecologica che rappresenta un’opportunità e una sfida per l’intero sistema Paese”.


Torna alle notizie in home

Anticipata con una presentazione allo spazio cultura di Borgo San Mauro parte oggi la 37° edizione dell'Aurisina Cup con moltissime novità. Fino a sabato 22 giugno presso il Complesso Sportivo di Visogliano prenderà il via la tanto attesa 37° edizione dell'Aurisina Cup Trofeo Andrea Miorin, organizzata e promossa dal GRUPPO CULTURALE E SPORTIVO AJSER 2000 con il contributo del Comune di Duino Aurisina Občina Devin Nabrežina, dellaZKB Trieste Gorizia, dalla Finzicarta Sas
19 Giu 2024