Incontro Ferragni-Segre

“Insieme al Memoriale della Shoah”

Chiara Ferragni annuncia l’incontro con la senatrice Liliana Segre e lo fa, ovviamente, sui social. “Dopo le nostre chiacchierate telefoniche, oggi ho avuto il piacere di conoscere di persona la senatrice Liliana Segre. La sua storia e la sua determinazione mi hanno molto colpito”, dichiara l’imprenditrice digitale dal riscoperto impegno politico. Alla notizia accompagna una foto scattata durante l’incontro, avvenuto giovedì 9 giugno, perché oramai il confine tra social e sociale è completamente sparito. “Ci siamo viste intorno alle 9.30 a casa mia e siamo state insieme un’oretta — racconta Liliana Segre al Corriere della Sera —. Insieme abbiamo deciso che andremo a visitare il Memoriale, in forma privata, probabilmente dopo l’estate». Si è trattato di «un incontro affettuoso, Chiara è una donna bellissima e molto carina nei modi, inoltre, come fossi sua nonna, mi ha mostrato anche le foto dei suoi splendidi bambini”. Alcune settimane fa la senatrice aveva invitato l’“insalata bionda” a visitare il Memoriale della Shoah di Milano. “Trascorrendo molto tempo con i miei nipoti — aveva detto — ho capito che il mondo è cambiato. E siccome oltre che intelligente e con 27 milioni di follower, Chiara Ferragni si è già impegnata con il marito Fedez in iniziative civili e sociali, ho pensato fosse la persona giusta da coinvolgere”. E prima ancora di accettare l’invito Fedez, il marito della Ferragni, aveva “convocato” a sua volta la superstite della Shoah a partecipare al suo podcast, che conduce insieme a Luis Sal, “Muschio Selvaggio”. “Preferisco vengano loro in un luogo come il Memoriale. E, data la mia età, mi auguro che la visita avvenga in un futuro prossimo”, aveva replicato la senatrice. 

“Insieme al Memoriale della Shoah”

Chiara Ferragni annuncia l’incontro con la senatrice Liliana Segre e lo fa, ovviamente, sui social. “Dopo le nostre chiacchierate telefoniche, oggi ho avuto il piacere di conoscere di persona la senatrice Liliana Segre. La sua storia e la sua determinazione mi hanno molto colpito”, dichiara l’imprenditrice digitale dal riscoperto impegno politico. Alla notizia accompagna una foto scattata durante l’incontro, avvenuto giovedì 9 giugno, perché oramai il confine tra social e sociale è completamente sparito. “Ci siamo viste intorno alle 9.30 a casa mia e siamo state insieme un’oretta — racconta Liliana Segre al Corriere della Sera —. Insieme abbiamo deciso che andremo a visitare il Memoriale, in forma privata, probabilmente dopo l’estate». Si è trattato di «un incontro affettuoso, Chiara è una donna bellissima e molto carina nei modi, inoltre, come fossi sua nonna, mi ha mostrato anche le foto dei suoi splendidi bambini”. Alcune settimane fa la senatrice aveva invitato l’“insalata bionda” a visitare il Memoriale della Shoah di Milano. “Trascorrendo molto tempo con i miei nipoti — aveva detto — ho capito che il mondo è cambiato. E siccome oltre che intelligente e con 27 milioni di follower, Chiara Ferragni si è già impegnata con il marito Fedez in iniziative civili e sociali, ho pensato fosse la persona giusta da coinvolgere”. E prima ancora di accettare l’invito Fedez, il marito della Ferragni, aveva “convocato” a sua volta la superstite della Shoah a partecipare al suo podcast, che conduce insieme a Luis Sal, “Muschio Selvaggio”. “Preferisco vengano loro in un luogo come il Memoriale. E, data la mia età, mi auguro che la visita avvenga in un futuro prossimo”, aveva replicato la senatrice. 

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli