Indagine dell’Osservatorio Immobiliare.it: “Con il Covid, esplosa l’offerta per gli affitti”

Il Coronavirus ha cambiato direzione a tutti gli indicatori del comparto nelle principali città. Se nel pre-pandemia, infatti, in questi centri l’offerta non riusciva a coprire la domanda in costante aumento, oggi si registra una situazione opposta, a cui però non è ancora corrisposto un crollo dei canoni medi richiesti. Lo rivela uno studio dell’ Osservatorio di Immobiliare.it, specificando che il mercato degli affitti, nell’ultimo anno, ha visto esplodere l’offerta, con record vicini al 200% a Venezia e Milano. «L’effetto Covid è stato visibile immediatamente sulle ricerche e sul numero di annunci in locazione», commenta Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Immobiliare.it. «Quello che osserviamo sul fronte dei prezzi è l’arresto della serie di rincari che durava ormai da diversi anni: i canoni medi richiesti risultano in lieve calo e laddove si riscontrano leggeri aumenti la ragione va ricercata in un’offerta nuova, composta da un maggior numero di immobili di alta gamma, un tempo destinati al turismo». 

Carolina Biordi

 

Il Coronavirus ha cambiato direzione a tutti gli indicatori del comparto nelle principali città. Se nel pre-pandemia, infatti, in questi centri l’offerta non riusciva a coprire la domanda in costante aumento, oggi si registra una situazione opposta, a cui però non è ancora corrisposto un crollo dei canoni medi richiesti. Lo rivela uno studio dell’ Osservatorio di Immobiliare.it, specificando che il mercato degli affitti, nell’ultimo anno, ha visto esplodere l’offerta, con record vicini al 200% a Venezia e Milano. «L’effetto Covid è stato visibile immediatamente sulle ricerche e sul numero di annunci in locazione», commenta Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Immobiliare.it. «Quello che osserviamo sul fronte dei prezzi è l’arresto della serie di rincari che durava ormai da diversi anni: i canoni medi richiesti risultano in lieve calo e laddove si riscontrano leggeri aumenti la ragione va ricercata in un’offerta nuova, composta da un maggior numero di immobili di alta gamma, un tempo destinati al turismo». 

Carolina Biordi

 

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli