Iran, Scholz rammaricato per mancata risposta positiva a proposte

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz si è detto “rammaricato” a seguito di una mancata “risposta positiva” proveniente da Teheran in merito alle proposte atte a rilanciare l’accordo nucleare iraniano.
“Mi dispiace che l’Iran non abbia ancora dato una risposta positiva alle proposte dei coordinatori europei”, ha dichiarato il leader tedesco nella conferenza stampa congiunta a Berlino con Yair Lapid, primo ministro israeliano.
“Non c’è motivo per cui l’Iran non accetti queste proposte. Ma dobbiamo prendere atto che non è così e che di certo non accadrà nel prossimo futuro”, ha continuato Scholz. Secondo Yair Lapid, che lavora affinché le potenze occidentali non rilancino l’accordo, questi contrattazioni si stanno mutando in un vero e proprio “fallimento”.

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz si è detto “rammaricato” a seguito di una mancata “risposta positiva” proveniente da Teheran in merito alle proposte atte a rilanciare l’accordo nucleare iraniano.
“Mi dispiace che l’Iran non abbia ancora dato una risposta positiva alle proposte dei coordinatori europei”, ha dichiarato il leader tedesco nella conferenza stampa congiunta a Berlino con Yair Lapid, primo ministro israeliano.
“Non c’è motivo per cui l’Iran non accetti queste proposte. Ma dobbiamo prendere atto che non è così e che di certo non accadrà nel prossimo futuro”, ha continuato Scholz. Secondo Yair Lapid, che lavora affinché le potenze occidentali non rilancino l’accordo, questi contrattazioni si stanno mutando in un vero e proprio “fallimento”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli