Ita, il presidente Altavilla soddisfatto: “Va meglio del previsto”

La nuova compagnia aerea di bandiera, Ita (che ha sostituito Alitalia), sta andando bene. Lo ha fatto sapere il presidente Alfredo Altavilla, che ai margini della conferenza stampa di presentazione della partnership con l’Automobile club Italia e l’autodromo di Monza, questa mattina ha dichiarato che “nel mese di giugno Ita Airways ha chiuso in utile e ha prodotto cassa. E’ un segnale che abbiamo lavorato bene e intercettato questo ritorno del business”, per cui “siamo riusciti a chiudere questo primo mese in utile. E avendo volato solo sette mesi non è proprio banale” ha detto ancora Altavilla. Che, riferiscono le agenzie, ha poi aggiunto: “Sul primo semestre quello che posso dire è che se non avessimo avuto l’impatto del carburante avremmo fatto sicuramente meglio delle perdite previste nel piano industriale. Andiamo meglio del previsto”.

Il presidente di Ita ha poi annunciato che il nuovo Airvus A350 sarà dedicato ad Enzo Ferrari. “E’ la prima volta in assoluto che l’uomo che ha cambiato la storia dell’automobilismo mondiale ha un aereo con il suo nome. E solo Ita lo poteva fare”.

Infine, parlando dell’iter per la cessione della compagnia, Altavilla ha sottolineato che si tratta di un “momento importante” e che si augura che la stessa “si concretizzi il più rapidamente possibile l’alleanza con la cordata prescelta” dal Ministero per l’economia e finanza, perché perdere “tempo distrugge il valore”.

La nuova compagnia aerea di bandiera, Ita (che ha sostituito Alitalia), sta andando bene. Lo ha fatto sapere il presidente Alfredo Altavilla, che ai margini della conferenza stampa di presentazione della partnership con l’Automobile club Italia e l’autodromo di Monza, questa mattina ha dichiarato che “nel mese di giugno Ita Airways ha chiuso in utile e ha prodotto cassa. E’ un segnale che abbiamo lavorato bene e intercettato questo ritorno del business”, per cui “siamo riusciti a chiudere questo primo mese in utile. E avendo volato solo sette mesi non è proprio banale” ha detto ancora Altavilla. Che, riferiscono le agenzie, ha poi aggiunto: “Sul primo semestre quello che posso dire è che se non avessimo avuto l’impatto del carburante avremmo fatto sicuramente meglio delle perdite previste nel piano industriale. Andiamo meglio del previsto”.

Il presidente di Ita ha poi annunciato che il nuovo Airvus A350 sarà dedicato ad Enzo Ferrari. “E’ la prima volta in assoluto che l’uomo che ha cambiato la storia dell’automobilismo mondiale ha un aereo con il suo nome. E solo Ita lo poteva fare”.

Infine, parlando dell’iter per la cessione della compagnia, Altavilla ha sottolineato che si tratta di un “momento importante” e che si augura che la stessa “si concretizzi il più rapidamente possibile l’alleanza con la cordata prescelta” dal Ministero per l’economia e finanza, perché perdere “tempo distrugge il valore”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Che destra sarà

Stalingrado Caporetto Puglia

La caduta del capitano 

Referendum sul Pdexit

Emme Vs Emme