LA GHIGLIOTTINA – Il paradosso Cartabia: senza querela mafiosi scarcerati

DI Frida Gobbi

La riforma Cartabia non ha fatto i conti con la realtà: se non si presenta querela chi è stato arrestato può essere scarcerato. Peccato che, per esempio, ci sono italiani terrorizzati che non se la sentono di sporgere denuncia contro chi li ha picchiati o minacciati. Metodo mafioso, si chiama. L’effetto è avere paura per la propria vita (in siciliano si chiama omertà). E infatti proprio questo è successo a Palermo. Dove tre mafiosi erano finiti a processo per aver picchiato tre presunti ladri, accusati di aver compiuto rapine non autorizzate dal clan. L’accusa era: sequestro e lesioni, aggravati – per l’appunto – dal metodo mafioso. Ma questi reati, ora che è in vigore la riforma (Cartabia, bye-bye vicepresidenza Csm…), hanno bisogno della querela per essere perseguiti. Il triste paradosso è che la giustizia stavolta ha funzionato. Alla perfezione e in tempi rapidi. Ma l’effetto è assurdo: i delinquenti non querelati tornano a piede libero. Ecco perché la riforma va cambiata. Magari proprio tenendo conto del metodo mafioso. Un’aggravante che deve fare la differenza, sempre.

DI Frida Gobbi

La riforma Cartabia non ha fatto i conti con la realtà: se non si presenta querela chi è stato arrestato può essere scarcerato. Peccato che, per esempio, ci sono italiani terrorizzati che non se la sentono di sporgere denuncia contro chi li ha picchiati o minacciati. Metodo mafioso, si chiama. L’effetto è avere paura per la propria vita (in siciliano si chiama omertà). E infatti proprio questo è successo a Palermo. Dove tre mafiosi erano finiti a processo per aver picchiato tre presunti ladri, accusati di aver compiuto rapine non autorizzate dal clan. L’accusa era: sequestro e lesioni, aggravati – per l’appunto – dal metodo mafioso. Ma questi reati, ora che è in vigore la riforma (Cartabia, bye-bye vicepresidenza Csm…), hanno bisogno della querela per essere perseguiti. Il triste paradosso è che la giustizia stavolta ha funzionato. Alla perfezione e in tempi rapidi. Ma l’effetto è assurdo: i delinquenti non querelati tornano a piede libero. Ecco perché la riforma va cambiata. Magari proprio tenendo conto del metodo mafioso. Un’aggravante che deve fare la differenza, sempre.
Previous article
Next article
Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli