LA GHIGLIOTTINA – IL VAR DELLA MALPEZZI AL SENATO

“Il Pd ha votato scheda bianca, si è visto anche dalla velocità con cui uscivamo dall’urna”. Lo assicura con tono solenne la senatrice del Pd Simona Malpezzi (che urna gigante, comunque…). La dem ricorre al Var come nelle partite di calcio per affermare convinta che tra i dem non ci sono “traditori” che hanno votato per Ignazio La Russa, eletto presidente del Senato senza i voti di FI. Ma con 17 misteriose preferenze extra maggioranza.
La Malpezzi invita dunque a guardare il replay e contare i secondi: per scrivere “La Russa” ce ne sarebbero voluti di più.A pensarci bene, il cognome non è proprio di quelli lunghissimi.Tipo Berlusconi.
Ma il punto non è giustificarsi, in modo più o meno credibile, pittoresco o goffo. Excusatio non petita, accusatio manifesta dicevano saggiamente gli antichi. Il punto è che i conti non tornano.
E che nessuno, oltre alla dem, l’ha buttata sul gesto atletico, lo sprint nelle operazioni di voto. I numeri danno ragione a chi sospetta. Le nomine dei vice al Senato saranno il vero Var. Altro che.

“Il Pd ha votato scheda bianca, si è visto anche dalla velocità con cui uscivamo dall’urna”. Lo assicura con tono solenne la senatrice del Pd Simona Malpezzi (che urna gigante, comunque…). La dem ricorre al Var come nelle partite di calcio per affermare convinta che tra i dem non ci sono “traditori” che hanno votato per Ignazio La Russa, eletto presidente del Senato senza i voti di FI. Ma con 17 misteriose preferenze extra maggioranza.
La Malpezzi invita dunque a guardare il replay e contare i secondi: per scrivere “La Russa” ce ne sarebbero voluti di più.A pensarci bene, il cognome non è proprio di quelli lunghissimi.Tipo Berlusconi.
Ma il punto non è giustificarsi, in modo più o meno credibile, pittoresco o goffo. Excusatio non petita, accusatio manifesta dicevano saggiamente gli antichi. Il punto è che i conti non tornano.
E che nessuno, oltre alla dem, l’ha buttata sul gesto atletico, lo sprint nelle operazioni di voto. I numeri danno ragione a chi sospetta. Le nomine dei vice al Senato saranno il vero Var. Altro che.

Previous articleFalsa partenza
Next articleHOT PARADE
Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli