LA GHIGLIOTTINA – Tutti contro Ronzulli, ma il problema non è lei, anzi

Farà pure sorridere che chi gestisce l’account social di Licia Ronzulli ha bloccato i commenti per la pavloviana shitstorm sulla presunta impasse che bloccherebbe i lavori alla squadra di governo a causa del ministero che il Cav esige per l’esponente di spicco di FI. Sempre per sorridere possiamo chiosare che vista la performance online suggeriamo per la Ronzulli un ministero dove è fondamentale saper gestire la tensione sotto stress e tenere botta nell’uno contro molti. Tipo quello per i Rapporti con il Parlamento. Se il popolo dei social si scatena in tutto il suo becerume contro “la badante di Berlusconi”, tuttavia è evidente che Meloni ha ben altri problemi che dare una poltrona di peso all’alleata forzista. E’ ridicolo anzi pensare che ci sia qualcuno, nelle redazioni come nelle segreterie, che davvero pensi che questa storia stia rallentando la formazione del governo. In ogni caso, nella storia repubblicana ne abbiamo viste di tutti i colori: non è che la Ronzulli ministro (o del Turismo, o della Sanità o dell’Istruzione, secondo i desiderata di Silvio) sia ’sto vulnus per la democrazia. Su.

Farà pure sorridere che chi gestisce l’account social di Licia Ronzulli ha bloccato i commenti per la pavloviana shitstorm sulla presunta impasse che bloccherebbe i lavori alla squadra di governo a causa del ministero che il Cav esige per l’esponente di spicco di FI. Sempre per sorridere possiamo chiosare che vista la performance online suggeriamo per la Ronzulli un ministero dove è fondamentale saper gestire la tensione sotto stress e tenere botta nell’uno contro molti. Tipo quello per i Rapporti con il Parlamento. Se il popolo dei social si scatena in tutto il suo becerume contro “la badante di Berlusconi”, tuttavia è evidente che Meloni ha ben altri problemi che dare una poltrona di peso all’alleata forzista. E’ ridicolo anzi pensare che ci sia qualcuno, nelle redazioni come nelle segreterie, che davvero pensi che questa storia stia rallentando la formazione del governo. In ogni caso, nella storia repubblicana ne abbiamo viste di tutti i colori: non è che la Ronzulli ministro (o del Turismo, o della Sanità o dell’Istruzione, secondo i desiderata di Silvio) sia ’sto vulnus per la democrazia. Su.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli