L’accusa di Kiev: “Truppe russe hanno abbandonato i loro caduti senza sepoltura”

Gli ucraini parlano di decine di cadaveri trovati per le strade e nelle discariche di Kharkiv

Decine di cadaveri di soldati russi sarebbero stati abbandonati senza sepoltura quando le truppe di Mosca si sono ritirate dalle regioni di Kiev e Kharkiv. Il capo dell’amministrazione militare regionale parla di cadaveri trovati “per le strade, nelle case”. “Non sono stati nemmeno sepolti, li hanno lasciati nelle discariche. Quando si ritirano, non prendono i corpi dei loro soldati”, sostiene su Telegram Oleg Sinegubov, riportato da Ukrinform. “Ciò testimonia ancora una volta la loro etica, i loro principi e le loro regole di guerra”, è l’accusa di Sinegubov. Il capo dell’amministrazione militare di Kharkiv sottolinea che esistono convenzioni e regole internazionali per il trasferimento dei corpi dei caduti. “L’Ucraina non viola questi requisiti – sostiene Sinegubov – e, se ci sono richieste dalla Russia, verranno prese le misure necessarie dai ministeri competenti e dall’ ufficio del Presidente”.

“Mentre la Russia sfila sulla Piazza Rossa, migliaia di suoi soldati morti sono ammucchiati in sacchi su treni frigorifero”. È l’accusa lanciata su Twitter da Anton Gerashchenko, consigliere del ministro degli Interni ucraino, citando un servizio di Al Jazeera English. “I russi si rifiutano di prenderli, così l’Ucraina potrebbe anche doverli seppellire a spese proprie”, aggiunge. 

Nessuna replica né smentita da parte di Mosca rispetto alle accuse mosse da Kiev. Certo è che non è affatto improbabile che le truppe russe non abbiano avuto materialmente il tempo di occuparsi di dare una sepoltura ai propri caduti. Anche il servizio di Al Jazeera, che mostra una carrozza frigorifero – e non migliaia di corpi su più treni frigorifero – con cadaveri di militari russi, dimostra la necessità da parte delle truppe russe di trovare una sistemazione rapida ed alternativa alla sepoltura. Non è certo questo insomma a fare dei russi dei mostri, così come vengono dipinti dai media filo ucraini.

Gli ucraini parlano di decine di cadaveri trovati per le strade e nelle discariche di Kharkiv

Decine di cadaveri di soldati russi sarebbero stati abbandonati senza sepoltura quando le truppe di Mosca si sono ritirate dalle regioni di Kiev e Kharkiv. Il capo dell’amministrazione militare regionale parla di cadaveri trovati “per le strade, nelle case”. “Non sono stati nemmeno sepolti, li hanno lasciati nelle discariche. Quando si ritirano, non prendono i corpi dei loro soldati”, sostiene su Telegram Oleg Sinegubov, riportato da Ukrinform. “Ciò testimonia ancora una volta la loro etica, i loro principi e le loro regole di guerra”, è l’accusa di Sinegubov. Il capo dell’amministrazione militare di Kharkiv sottolinea che esistono convenzioni e regole internazionali per il trasferimento dei corpi dei caduti. “L’Ucraina non viola questi requisiti – sostiene Sinegubov – e, se ci sono richieste dalla Russia, verranno prese le misure necessarie dai ministeri competenti e dall’ ufficio del Presidente”.

“Mentre la Russia sfila sulla Piazza Rossa, migliaia di suoi soldati morti sono ammucchiati in sacchi su treni frigorifero”. È l’accusa lanciata su Twitter da Anton Gerashchenko, consigliere del ministro degli Interni ucraino, citando un servizio di Al Jazeera English. “I russi si rifiutano di prenderli, così l’Ucraina potrebbe anche doverli seppellire a spese proprie”, aggiunge. 

Nessuna replica né smentita da parte di Mosca rispetto alle accuse mosse da Kiev. Certo è che non è affatto improbabile che le truppe russe non abbiano avuto materialmente il tempo di occuparsi di dare una sepoltura ai propri caduti. Anche il servizio di Al Jazeera, che mostra una carrozza frigorifero – e non migliaia di corpi su più treni frigorifero – con cadaveri di militari russi, dimostra la necessità da parte delle truppe russe di trovare una sistemazione rapida ed alternativa alla sepoltura. Non è certo questo insomma a fare dei russi dei mostri, così come vengono dipinti dai media filo ucraini.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Che destra sarà

Stalingrado Caporetto Puglia

La caduta del capitano 

Referendum sul Pdexit

Emme Vs Emme