Lagarde: continueremo a lavorare per stabilità dei prezzi

 

La presidente della Bce, Christine Lagarde in occasione di una conferenza organizzata dalla banca centrale della Lettonia, ha comunicato che: “Potrebbe ben essere, non è nel mio scenario (previsionale) di base, che a inizio 2023 ci sia una lieve recessione” nell’area euro, ma alla Bce “non riteniamo che basterebbe a far rientrare l’inflazione” e quindi “continueremo” con una manovra volta a “assicurare il conseguimento del nostro mandato” di stabilità dei prezzi, per centrare l’obiettivo del 2% sul caro vita.

Lagarde ha poi aggiunto: “Siamo assolutamente determinati nel nostro mandato, useremo tutti gli strumenti disponibili” e sulla politica monetaria e in particolare i tassi di interesse “decideremo volta per volta” a ogni riunione operativa del Consiglio direttivo, sulla base di dati e prospettive.

 

La presidente della Bce, Christine Lagarde in occasione di una conferenza organizzata dalla banca centrale della Lettonia, ha comunicato che: “Potrebbe ben essere, non è nel mio scenario (previsionale) di base, che a inizio 2023 ci sia una lieve recessione” nell’area euro, ma alla Bce “non riteniamo che basterebbe a far rientrare l’inflazione” e quindi “continueremo” con una manovra volta a “assicurare il conseguimento del nostro mandato” di stabilità dei prezzi, per centrare l’obiettivo del 2% sul caro vita.

Lagarde ha poi aggiunto: “Siamo assolutamente determinati nel nostro mandato, useremo tutti gli strumenti disponibili” e sulla politica monetaria e in particolare i tassi di interesse “decideremo volta per volta” a ogni riunione operativa del Consiglio direttivo, sulla base di dati e prospettive.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli