Libri: “Cucina di strettissimo magro” di padre Delle Piane

Si intitola “Cucina di strettissimo magro. Senza carne, uova e latticiniil libro che, edito dal palermitano Centro librario Occidente, è recentemente negli scaffali delle librerie distribuito da Eclettica Edizioni.

Si tratta della ristampa di di un volume pubblicato ne 1880 da padre Stanislao Delle Piane, uscito oggi con una nuova veste grafica. Un volume che si basa sul principio che c’è “un’alimentazione religiosa, quella che per esempio imponeva in quaresima l’astinenza dalla carne e dai suoi derivati per favorire la preghiera e la contemplazione e condurre una vita penitenziale austera”. Così, in riferimento all’Ordine dei frati fondato da san Francesco di Paola, al quale aveva aderito, padre Gaspare Stanislao Delle Piane pubblicò Cucina di strettissimo magro. Senza carne, uova e latticini.

“L’esperto di vita religiosa, ma anche dei fornelli, elaborò – si legge nella scheda editoriale – ben 476 ricette, nel rispetto della regola, destinate non solo ai membri dell’ordine ma anche ai cuochi provetti e agli stessi fedeli”. Inoltre, sottolinea la nota, è significativo il fatto che il volume viene ripubblicato a Palermo. Una città che della cucina cosiddetta “povera” ha fatto un’arte.

L’articolazione del libro segue un suo ordine lineare, la sua semplicità è uno dei punti di forza tanto da renderlo immediato sia alla lettura che nella realizzazione delle pietanze. Una breve descrizione esecutiva viene seguita dall’elenco delle dosi da utilizzare, che sono per sei persone.

Il ricettario si suddivide in diciotto capitoli, che propongono innumerevoli ricette. La lettura, scorre fluida e riesce a catturare facilmente l’attenzione, rimandando con l’immaginazione a piatti già pronti per essere assaporati e gustati.

Si intitola “Cucina di strettissimo magro. Senza carne, uova e latticiniil libro che, edito dal palermitano Centro librario Occidente, è recentemente negli scaffali delle librerie distribuito da Eclettica Edizioni.

Si tratta della ristampa di di un volume pubblicato ne 1880 da padre Stanislao Delle Piane, uscito oggi con una nuova veste grafica. Un volume che si basa sul principio che c’è “un’alimentazione religiosa, quella che per esempio imponeva in quaresima l’astinenza dalla carne e dai suoi derivati per favorire la preghiera e la contemplazione e condurre una vita penitenziale austera”. Così, in riferimento all’Ordine dei frati fondato da san Francesco di Paola, al quale aveva aderito, padre Gaspare Stanislao Delle Piane pubblicò Cucina di strettissimo magro. Senza carne, uova e latticini.

“L’esperto di vita religiosa, ma anche dei fornelli, elaborò – si legge nella scheda editoriale – ben 476 ricette, nel rispetto della regola, destinate non solo ai membri dell’ordine ma anche ai cuochi provetti e agli stessi fedeli”. Inoltre, sottolinea la nota, è significativo il fatto che il volume viene ripubblicato a Palermo. Una città che della cucina cosiddetta “povera” ha fatto un’arte.

L’articolazione del libro segue un suo ordine lineare, la sua semplicità è uno dei punti di forza tanto da renderlo immediato sia alla lettura che nella realizzazione delle pietanze. Una breve descrizione esecutiva viene seguita dall’elenco delle dosi da utilizzare, che sono per sei persone.

Il ricettario si suddivide in diciotto capitoli, che propongono innumerevoli ricette. La lettura, scorre fluida e riesce a catturare facilmente l’attenzione, rimandando con l’immaginazione a piatti già pronti per essere assaporati e gustati.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli