M5S: IMPORTANTE REVISIONE REGIME FORFETARIO

“Raggiunto l`accordo politico sulla nostra proposta di cashback, il dibattito con il Governo si è spostato su un tema altrettanto importante: la revisione del regime forfetario introdotto a inizio legislatura. In mezzo alle due posizioni estreme di chi vuole estenderlo eccessivamente e di chi intende invece eliminarlo, si pone la proposta del M5S di mantenere il tetto di 65.000 euro di fatturato introducendo la possibilità di uscire dal regime agevolato in modo graduale, una volta superato il tetto. L`obiettivo è di agevolare la crescita delle nostre piccole imprese, evitando bruschi aumenti fiscali”.
Ecco quanto riportato in una nota congiunta da Giovanni Currò e Vita Martinciglio, rispettivamente vicepresidente e capogruppo del Movimento Cinque Stelle della commissione Finanze alla Camera.

Currò e Martinciglio terminano la nota con: “Degno di nota anche il dibattito sulla distribuzione mensile degli acconti Irpef. Di nuovo, dobbiamo ricordare che si tratta di una proposta storica del M5S, scritta nero su bianco nel programma elettorale”.

“Raggiunto l`accordo politico sulla nostra proposta di cashback, il dibattito con il Governo si è spostato su un tema altrettanto importante: la revisione del regime forfetario introdotto a inizio legislatura. In mezzo alle due posizioni estreme di chi vuole estenderlo eccessivamente e di chi intende invece eliminarlo, si pone la proposta del M5S di mantenere il tetto di 65.000 euro di fatturato introducendo la possibilità di uscire dal regime agevolato in modo graduale, una volta superato il tetto. L`obiettivo è di agevolare la crescita delle nostre piccole imprese, evitando bruschi aumenti fiscali”.
Ecco quanto riportato in una nota congiunta da Giovanni Currò e Vita Martinciglio, rispettivamente vicepresidente e capogruppo del Movimento Cinque Stelle della commissione Finanze alla Camera.

Currò e Martinciglio terminano la nota con: “Degno di nota anche il dibattito sulla distribuzione mensile degli acconti Irpef. Di nuovo, dobbiamo ricordare che si tratta di una proposta storica del M5S, scritta nero su bianco nel programma elettorale”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli