Melenchon: disastrosa gestione Ue del mercato elettricità

 “L’Ue ha gestito in maniera disastrosa le tariffe e il mercato dell’elettricità, è stata una catastrofe: bisogna cambiare le regole, occorre abbassare le tariffe, occorre stringere la cinghia e le grandi aziende devono accettare il sacrificio richiesto sugli extraprofitti”, queste le dichiarazioni rilasciate a Tg2Post da parte di Jean-Luc Melenchon, leader della sinistra francese.

“Sul gas abbiamo adottato le sanzioni contro la Russia e lo capisco, la Russia è colpevole dell’invasione; bisogna pensare a sanzioni ma con abilità, credo che la cosa sia stata mal gestita.
Ad esempio, se fin dall’inizio l’Europa avesse detto di bloccare il prezzo del petrolio nessuno avrebbe detto no, siamo il 25% della ricchezza mondiale”, ha terminato il politico francese.

 “L’Ue ha gestito in maniera disastrosa le tariffe e il mercato dell’elettricità, è stata una catastrofe: bisogna cambiare le regole, occorre abbassare le tariffe, occorre stringere la cinghia e le grandi aziende devono accettare il sacrificio richiesto sugli extraprofitti”, queste le dichiarazioni rilasciate a Tg2Post da parte di Jean-Luc Melenchon, leader della sinistra francese.

“Sul gas abbiamo adottato le sanzioni contro la Russia e lo capisco, la Russia è colpevole dell’invasione; bisogna pensare a sanzioni ma con abilità, credo che la cosa sia stata mal gestita.
Ad esempio, se fin dall’inizio l’Europa avesse detto di bloccare il prezzo del petrolio nessuno avrebbe detto no, siamo il 25% della ricchezza mondiale”, ha terminato il politico francese.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli