MELONI(PD): PENSIERI E PREGHIERE PER MORO, VITTIMA DI VIOLENZA INSENSATA

Marco Meloni, coordinatore della segreteria Pd, ha pubblicato quest’oggi sul proprio profilo Facebook un messaggio con queste parole: “Come ogni anno, talvolta solo col pensiero e la preghiera, quando posso con la presenza, questa mattina sono stato in via Caetani a Roma, nel punto in cui il cadavere di Aldo Moro venne abbandonato dai terroristi delle Brigate Rosse che lo avevano assassinato. Oggi con una emozione in più, di esserci in rappresentanza del Partito democratico, che alla sua ispirazione e alla sua paziente ma tenace opera di costruttore di democrazia, libertà e giustizia deve moltissimo. Come ogni anno, in questa giornata il pensiero grato e riconoscente va a tutte le vittime di quegli anni orribili e di quella violenza insensata. Dobbiamo al loro sacrificio la tenuta della nostra democrazia e delle istituzioni repubblicane. Lo stesso pensiero grato e riconoscente va a Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nello stesso giorno, e con lui a tutte le vittime di un’altra violenza insensata che purtroppo persiste, quella della criminalità organizzata”.

Marco Meloni, coordinatore della segreteria Pd, ha pubblicato quest’oggi sul proprio profilo Facebook un messaggio con queste parole: “Come ogni anno, talvolta solo col pensiero e la preghiera, quando posso con la presenza, questa mattina sono stato in via Caetani a Roma, nel punto in cui il cadavere di Aldo Moro venne abbandonato dai terroristi delle Brigate Rosse che lo avevano assassinato. Oggi con una emozione in più, di esserci in rappresentanza del Partito democratico, che alla sua ispirazione e alla sua paziente ma tenace opera di costruttore di democrazia, libertà e giustizia deve moltissimo. Come ogni anno, in questa giornata il pensiero grato e riconoscente va a tutte le vittime di quegli anni orribili e di quella violenza insensata. Dobbiamo al loro sacrificio la tenuta della nostra democrazia e delle istituzioni repubblicane. Lo stesso pensiero grato e riconoscente va a Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nello stesso giorno, e con lui a tutte le vittime di un’altra violenza insensata che purtroppo persiste, quella della criminalità organizzata”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli