Cronaca

Messina Denaro in coma irreversibile: rifiuta altre cure

di Angelo Vitolo -


Il boss mafioso Matteo Messina Denaro è in coma irreversibile. Secondo quanto si apprende oggi le condizioni di salute del boss affetto da un tumore, già gravissime nelle ultime settimane, sono precipitate. Il capomafia arrestato il 16 gennaio scorso è ricoverato nel reparto detenuti dell’ospedale dell’Aquila. Presto i medici sospenderanno l’alimentazione.

L’ulteriore peggioramento, nelle ultime ore. Le sue condizioni sono precipitate ulteriormente, in particolare, nelle ultime 24 ore. Il capomafia è ricoverato nel reparto detenuti dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila dallo scorso 8 agosto, dove era giunto per un intervento chirurgico a causa di una occlusione intestinale. Prima è stato ricoverato nel reparto di rianimazione, poi è stato riportato nel reparto per detenuti e guardato a vista. Ieri, una ulteriore complicazione. Ora, il coma irreversibile cui – secondo i medici – in poche ore dovrebbe seguire il decesso.

Intanto, dopo la notizia di Messina Denaro in coma,  trapelano indiscrezioni sul testamento biologico nel quale il boss mafioso avrebbe espresso da tempo la precisa volontà di rifiutare ulteriori cure e quindi di non subire l’accanimento terapeutico attraverso l’utilizzo delle macchine che consentono di tenere in vita i malati.

In seguito a questa decisione, informati del fatto i familiari che si sono detti d’accordo, da alcune settimane il boss mafioso è stato sottoposto dai medici alla terapia del dolore, interrompendo la fase terapeutica della chemioterapia.


Torna alle notizie in home