“Metà dei follower di Biden su Twitter sono falsi”: la bomba che mette alla berlina i dem Usa

Secondo tale valutazione indipendente, fatta sul gigante dei social media dalla società di software SparkToro, il 49,3% degli account che seguono il profilo Twitter del presidente Usa sarebbero finti. A riportare la notizia è Newsweek. La società che si è occupata della valutazione ha definito “falsi follower” gli “account che sono irraggiungibili e non vedono davvero i tweet dell’account di Biden, o perché sono profili spam, bot, di propaganda, ecc. o perché non sono più attivi su Twitter”. Il Ceo di Tesla Elon Musk, che sta tentando di acquistare la piattaforma social, ha espresso più volte perplessità proprio sul numero crescente di profili bot, ai quali ha detto chiaramente di voler muovere guerra utilizzando l’autenticazione dei veri “umani”. Il tycoon sudafricano ha affermato di sapere già che ben il 20% di tutti gli account Twitter sono falsi e ha promesso di non portare a termine l’acquisto del gigante dei social media, che vale ben 44 miliardi di dollari, fino a quando il problema non sarà risolto. “La mia offerta si basava sull’accuratezza dei documenti SEC di Twitter”, ha detto il patron di Space X. “Ieri, il Ceo di Twitter ha rifiutato pubblicamente di mostrare una prova del <5% (sugli account bot, ndr). Questo accordo non può andare avanti finché non lo farà”. E a un follower che oggi gli ha linkato proprio l’articolo di Newsweek relativo al profilo di Biden, il Ceo di Space X ha risposto con un semplice: “Interessante”, per poi aggiungere: “Quindi… [controlla la calcolatrice]… questo sarebbe 10 volte più del 5%”, conducendo un affondo proprio alla società che sta tentando di acquistare. E pochi minuti fa ha twittato sibillino: “Gli attacchi politici contro di me aumenteranno drammaticamente nei prossimi mesi”. Il miliardario si riferisce forse al fatto che la sua voglia di vederci chiaro sugli account bot ha smascherato l’ipocrisia liberal di Biden e dei suoi? Staremo a vedere.

Secondo tale valutazione indipendente, fatta sul gigante dei social media dalla società di software SparkToro, il 49,3% degli account che seguono il profilo Twitter del presidente Usa sarebbero finti. A riportare la notizia è Newsweek. La società che si è occupata della valutazione ha definito “falsi follower” gli “account che sono irraggiungibili e non vedono davvero i tweet dell’account di Biden, o perché sono profili spam, bot, di propaganda, ecc. o perché non sono più attivi su Twitter”. Il Ceo di Tesla Elon Musk, che sta tentando di acquistare la piattaforma social, ha espresso più volte perplessità proprio sul numero crescente di profili bot, ai quali ha detto chiaramente di voler muovere guerra utilizzando l’autenticazione dei veri “umani”. Il tycoon sudafricano ha affermato di sapere già che ben il 20% di tutti gli account Twitter sono falsi e ha promesso di non portare a termine l’acquisto del gigante dei social media, che vale ben 44 miliardi di dollari, fino a quando il problema non sarà risolto. “La mia offerta si basava sull’accuratezza dei documenti SEC di Twitter”, ha detto il patron di Space X. “Ieri, il Ceo di Twitter ha rifiutato pubblicamente di mostrare una prova del <5% (sugli account bot, ndr). Questo accordo non può andare avanti finché non lo farà”. E a un follower che oggi gli ha linkato proprio l’articolo di Newsweek relativo al profilo di Biden, il Ceo di Space X ha risposto con un semplice: “Interessante”, per poi aggiungere: “Quindi… [controlla la calcolatrice]… questo sarebbe 10 volte più del 5%”, conducendo un affondo proprio alla società che sta tentando di acquistare. E pochi minuti fa ha twittato sibillino: “Gli attacchi politici contro di me aumenteranno drammaticamente nei prossimi mesi”. Il miliardario si riferisce forse al fatto che la sua voglia di vederci chiaro sugli account bot ha smascherato l’ipocrisia liberal di Biden e dei suoi? Staremo a vedere.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli