Nuovo San Siro: via libera a dibattito pubblico dal comune

La Giunta comunale di Milano attraverso una delibera ha analizzato gli aggiornamenti dello studio di fattibilità per il nuovo stadio che Milan e Inter hanno intenzione di costruire a San Siro a sostituzione del Meazza e disposto l`avvio del Dibattito Pubblico intorno alla stessa proposta, programmato per i prossimi giorni. Il progetto è stato dichiarato completo anche dalla Commissione Nazionale per il Dibattito Pubblico, per la quale il procedimento può dunque ritenersi correttamente instaurato.
Sarà il Coordinatore, scelto dall’Amministrazione nella figura di Andrea Pillon con il supporto della società Avventura Urbana Srl, a redigere il documento di progetto e di dibattito, che mostrerà le principali fasi del processo, il calendario degli incontri, le modalità di ascolto e partecipazione dei cittadini interessati. L’aggiornamento delle società sportive include le condizioni richieste dal Comune, in particolare sui tre punti contenuti nella delibera di Giunta del novembre scorso.
Il primo consiste nell’adeguamento dell`indice di edificabilità territoriale a quello massimo previsto dalla Norma del Piano di Governo del Territorio approvato con riferimento alla Grande Funzione Urbana (Gfu) San Siro, pari a 0,35 mq; il secondo consiste nella riconfigurazione a distretto sportivo dell`area in cui ad oggi insiste il Meazza con valorizzazione e incremento della parte verde; il terzo è l’aggiornamento del Piano Economico Finanziario (Pef).
Secondo lo Studio di Milan e Inter il nuovo stadio, con una capienza di circa 60mila posti, sarà composto da molteplici funzionalità di servizio integrate, quali punti vendita/ristoro e spazi per accoglienza. La riconfigurazione dell`area presenta più di 100mila mq di verde, per il 65% attrezzato per il gioco e lo sport.

La Giunta comunale di Milano attraverso una delibera ha analizzato gli aggiornamenti dello studio di fattibilità per il nuovo stadio che Milan e Inter hanno intenzione di costruire a San Siro a sostituzione del Meazza e disposto l`avvio del Dibattito Pubblico intorno alla stessa proposta, programmato per i prossimi giorni. Il progetto è stato dichiarato completo anche dalla Commissione Nazionale per il Dibattito Pubblico, per la quale il procedimento può dunque ritenersi correttamente instaurato.
Sarà il Coordinatore, scelto dall’Amministrazione nella figura di Andrea Pillon con il supporto della società Avventura Urbana Srl, a redigere il documento di progetto e di dibattito, che mostrerà le principali fasi del processo, il calendario degli incontri, le modalità di ascolto e partecipazione dei cittadini interessati. L’aggiornamento delle società sportive include le condizioni richieste dal Comune, in particolare sui tre punti contenuti nella delibera di Giunta del novembre scorso.
Il primo consiste nell’adeguamento dell`indice di edificabilità territoriale a quello massimo previsto dalla Norma del Piano di Governo del Territorio approvato con riferimento alla Grande Funzione Urbana (Gfu) San Siro, pari a 0,35 mq; il secondo consiste nella riconfigurazione a distretto sportivo dell`area in cui ad oggi insiste il Meazza con valorizzazione e incremento della parte verde; il terzo è l’aggiornamento del Piano Economico Finanziario (Pef).
Secondo lo Studio di Milan e Inter il nuovo stadio, con una capienza di circa 60mila posti, sarà composto da molteplici funzionalità di servizio integrate, quali punti vendita/ristoro e spazi per accoglienza. La riconfigurazione dell`area presenta più di 100mila mq di verde, per il 65% attrezzato per il gioco e lo sport.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli