Papa: la famiglia è insostituibile

Quest’oggi Papa Francesco ha incontrato la Comunità Accademica del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia, ed ha dichiarato:  “La famiglia rimane una insostituibile ‘grammatica antropologica’ degli affetti umani fondamentali. La forza di tutti i legami di solidarietà e di amore apprende lì, nella famiglia, i suoi segreti. Quando questa grammatica è trascurata o sconvolta, l`intero ordine delle relazioni umane e sociali ne patisce le ferite. E a volte sono ferite profonde, molto profonde. Ad esempio il volontariato sociale, non trae forse da questi legami generativi e fraterni dell`amore i simboli e le modalità delle sue relazioni migliori? La protezione dell`indifeso, non ha forse la sua radice nella cura per il generato? La fraternità non è un`esperienza facile, certo, ma c`è forse un modo migliore dell`essere nati come fratelli e sorelle per arrivare a comprendere il senso dell`essere, tutti e tutte, ugualmente umani? Ecco, fratelli e sorelle, quali sono le frontiere della sfida che ci sollecita a riprendere da capo il filo della irradiazione di tutte le componenti dell`amore famigliare, non solo quello di coppia, per l`intera società”.

Quest’oggi Papa Francesco ha incontrato la Comunità Accademica del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia, ed ha dichiarato:  “La famiglia rimane una insostituibile ‘grammatica antropologica’ degli affetti umani fondamentali. La forza di tutti i legami di solidarietà e di amore apprende lì, nella famiglia, i suoi segreti. Quando questa grammatica è trascurata o sconvolta, l`intero ordine delle relazioni umane e sociali ne patisce le ferite. E a volte sono ferite profonde, molto profonde. Ad esempio il volontariato sociale, non trae forse da questi legami generativi e fraterni dell`amore i simboli e le modalità delle sue relazioni migliori? La protezione dell`indifeso, non ha forse la sua radice nella cura per il generato? La fraternità non è un`esperienza facile, certo, ma c`è forse un modo migliore dell`essere nati come fratelli e sorelle per arrivare a comprendere il senso dell`essere, tutti e tutte, ugualmente umani? Ecco, fratelli e sorelle, quali sono le frontiere della sfida che ci sollecita a riprendere da capo il filo della irradiazione di tutte le componenti dell`amore famigliare, non solo quello di coppia, per l`intera società”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli