PIOLI: “A ME FA PURA SOLO L’EMPOLI”

Domani sera a San Siro opportunità più che ghiotta per il Milan di Stefano Pioli contro l’Empoli di Andreazzoli che non vince da tre mesi esatti  per allungare a 5 cinque lunghezze di vantaggio lo scarto sull’ Inter.
Alla vigilia della partita il tecnico milanista dichiara: “Siamo soddisfatti della prestazione (a Napoli), ma non crediamo di aver fatto l’ultimo step. L’ultimo step è sempre la prossima partita, il passato non ci aiuterà ad avere più punti in classifica. Io comunque ho visto una squadra concentrata, questo ci aiuterà molto per giocare contro l’Empoli”. Sull’ eliminazione dei nero azzurri dalla Champions dice: “In settimana ci siamo concentrati solo su di noi, non su altre partite. Credo saranno sfide molto tirate da qui alla fine, sarà una lotta molto serrata, noi dobbiamo pensare sempre al prossimo obiettivo, concentrarci e dare il massimo. A me fa paura solo l’Empoli domani, è una squadra che all’andata ci ha creato tante difficoltà, anche se poi abbiamo vinto facendo 4 gol. La squadra è determinata, convinta, ma anche serena. Sapremo affrontare tutte le partite con la giusta concentrazione e la giusta determinazione”.
il mister rossonero risponde poi così alle domande sull’ attaccante Giroud: “mi piace tutto di lui. Come gioca, come lavora con la squadra, come raccorda il gioco, come pressa, come attacca la profondità, come smista per i compagni. Soprattutto mi piace la persona che è, professionista serio, persona con la quale è un piacere lavorare”.
Pioli infine sottolinea le caratteristiche e le qualità dell’Empoli: “È una squadra molto tecnica e dinamica, non è facile giocare contro un centrocampo che ha due vertici. La nostra squadra però conosce l’importanza della partita ed è concentrata, da questo punto di vista credo che arriveremo bene a questa sfida. Bajrami? Questa è una squadra imprevedibile, che ama gli inserimenti dei centrocampisti e le qualità dei singoli ci sono.
Sono partiti con l’obiettivo di salvarsi, ci sono molto vicini e bisogna fare i complimenti ad Andreazzoli per il lavoro svolto”.

Domani sera a San Siro opportunità più che ghiotta per il Milan di Stefano Pioli contro l’Empoli di Andreazzoli che non vince da tre mesi esatti  per allungare a 5 cinque lunghezze di vantaggio lo scarto sull’ Inter.
Alla vigilia della partita il tecnico milanista dichiara: “Siamo soddisfatti della prestazione (a Napoli), ma non crediamo di aver fatto l’ultimo step. L’ultimo step è sempre la prossima partita, il passato non ci aiuterà ad avere più punti in classifica. Io comunque ho visto una squadra concentrata, questo ci aiuterà molto per giocare contro l’Empoli”. Sull’ eliminazione dei nero azzurri dalla Champions dice: “In settimana ci siamo concentrati solo su di noi, non su altre partite. Credo saranno sfide molto tirate da qui alla fine, sarà una lotta molto serrata, noi dobbiamo pensare sempre al prossimo obiettivo, concentrarci e dare il massimo. A me fa paura solo l’Empoli domani, è una squadra che all’andata ci ha creato tante difficoltà, anche se poi abbiamo vinto facendo 4 gol. La squadra è determinata, convinta, ma anche serena. Sapremo affrontare tutte le partite con la giusta concentrazione e la giusta determinazione”.
il mister rossonero risponde poi così alle domande sull’ attaccante Giroud: “mi piace tutto di lui. Come gioca, come lavora con la squadra, come raccorda il gioco, come pressa, come attacca la profondità, come smista per i compagni. Soprattutto mi piace la persona che è, professionista serio, persona con la quale è un piacere lavorare”.
Pioli infine sottolinea le caratteristiche e le qualità dell’Empoli: “È una squadra molto tecnica e dinamica, non è facile giocare contro un centrocampo che ha due vertici. La nostra squadra però conosce l’importanza della partita ed è concentrata, da questo punto di vista credo che arriveremo bene a questa sfida. Bajrami? Questa è una squadra imprevedibile, che ama gli inserimenti dei centrocampisti e le qualità dei singoli ci sono.
Sono partiti con l’obiettivo di salvarsi, ci sono molto vicini e bisogna fare i complimenti ad Andreazzoli per il lavoro svolto”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli